CAIANELLO-BENEVENTO, IL PERICOLO AD OGNI METRO: AUTOVELOX E CARREGGIATA GROVIERA. I CITTADINI: ”UNA VERGOGNA”

superstrada|Lorenzo Applauso|Caianello/Benevento. Ha il fondo stradale piu pericoloso, quel che del fondo è rimasto; è la strada con il maggior numero di multe elevate; è l’arteria con il piu’ alto numero di autovelox; registra il maggiore traffico tra le arterie di quest’ area; è la strada con la piu’ scarsa vigilanza in materia di sicurezza e non per colpa delle forze dell’ordine. E come se non bastasse, questa strada è percorsa frequentemente da numerosi politici che sono al Governo e che sono originari di queste parti, altri ancora, vi transitano comunque per raggiungere altre regioni.  Sono questi i numeri, tutti negativi, come vedete, che fanno della strada Telesina, meglio conosciuta come la superstrada Caianello-Benevento, la peggiore strada d’Italia. Pensate che è il collegamento viario piu’ importante che collega   il centro Italia al sud – ovest d’Italia. La risposta delle istituzione su tutto questo? Silenzio assordante, è il caso di dire. Non abbiamo visto da tempi antichi fare il benché minimo intervento di manutenzione, eppure il traffico è davvero elevato. Questa strada potrebbe essere la piu’ comoda, la vera scorciatoia per l’estremo sud, se solo qualcuno pensasse a fare meno multe, ad installare meno autovelox e piu’ manutenzione per renderla sicura. ”Ci sono tratti- racconta arrabbiato uno dei tanti automobilisti che questa strada   è obbligato a percorrerla almeno cinque giorni a settimana – che sei costretto a fare la gimkana. Una vera vergogna. Da noi vogliono solo tasse”.

“Scriva pure – ci dice un automobilista che deve percorrere spesso questa strada per recarsi a fare dialisi ad un suo familiare – provi ad immaginare quando si passa con la macchina su questi interi tratti di strada disconnessi e pieni di buche, sui quali la macchina salta letteralmente. Qualche giorno fa un mio familiare si è sentito male mentre lo trasportavo a fare terapia”.

 Non ne parliamo quando arriva il primo scroscio di acqua. Finire fuori strada è la cosa piu’ facile che ti possa capitare. Non riescono a decidere cosa vogliono fare di questa strada. Dobbiamo solo affidarci a Dio quando ci mettiamo in viaggio   per poter arrivare a destinazione sani e salvi. Che vergogna!”.

Si parla, ma già da anni, che questa superstrada sia destinata a diventare presto autostrada, ma il sogno continua:  si riparla sempre della stesso argomento, quando avvengono incidenti e quando la gente si ribella. Non è piu’ pensabile che con le chiacchiere di Renzi e degli altri governi, non importa il loro colore politico, si possa ancora andare avanti. La situazione è davvero insostenibile, la gente è stanca di pagare le tasse e di non avere in cambio servizi, almeno accettabili. La superstrada Caianello-Benevento è l’esempio emblematico di questo malessere diffuso che affligge il cittadino e particolarmente quello del Sud.

About Lorenzo Applauso (2163 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

11 Comments on CAIANELLO-BENEVENTO, IL PERICOLO AD OGNI METRO: AUTOVELOX E CARREGGIATA GROVIERA. I CITTADINI: ”UNA VERGOGNA”

  1. pur non avendo titoli e capacità mi propongo come gestore, senza stipendio, di questa tratta stradale perché di una cosa sono certo, peggio non saprei fare..

  2. autovelox quelli fissi poi si mettono quei pezzi di merda nascosti! di che parliamo bisognerebbe scendere dalla macchina e picchirli con la testa sopra al cofano

  3. Si dovrebbero vergognare tutti questi politici che si stanno mangiando l Italia intera

  4. Salve,
    Io la telesina dal 2012 la percorro tutti i giorni per recarmi a lavoro, vi posso assicurare che le auto spesso bisogna cambiare qualche pezzo meccanico del avantreno…ora mi chiedo noi siamo tenuti a pagare tasse multe et cc.
    Ma i danni che noi subiamo chi ci deve risarcire??

  5. faccio questa strada quasi tutti i giorni da circa 3 anni e posso dire che il pericolo della strada non è l’asfalto, a meno che non si transita a i 140KMh, ma la gente che guida insicura o al peggio al cellulare, poi l’elevata affluenza dei TIR “sovraccarichi” completano il quadro di pericolosità.

  6. PS i velox vanno messi sui punti di pericolo non sulle uniche corsie di sorpasso

  7. Sono passato una volta 35 anni fà ed era già pericolosa figurati oggi come sarà

  8. si dovrebbero vergnare ma gli taliani non si vergognano è il loro stile.

  9. Percorro questa strada tutti i giorni e penso che gli autovelox sono il problema minore… ci sono tir che sfrecciano a tutta velocità perché hanno targhe straniere e se ne fottono degli autovelox… tir che superano con doppia striscia continua… poi la strada in alcuni punti sta pendendo verso il dirupo… ci sono tratti che hanno ridotto il passaggio di due auto contemporaneamente perché si mettono paura che crolla il ponte… sembra di fare curve come sulla 24 ore di le mans… insomma ma volete fare qualcosa…

  10. ero incinta di tre mesi e prendevo tranquillamente l’automobile e gli autobus a Roma.. ma quando percorsi questa strada con un pullman mi stavo veramente sentendo male.. stavo per scendere dal pullman dai dolori al ventre causati dalle buche

  11. Oltre la vergogna dei nostri politici, ci conoscono solo in caso di voto, ci sono tratti di strada ancora con cartelli a 60 km orari……VERGOGNA!!!!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: