MONTESARCHIO, RUBANO UN TOMBINO DALLA SEDE STRADALE: PADRE E FIGLIO AI DOMICILIARI

Montesarchio.Non c’è limite alla fantasia, anche a quella dei ladri. I  Carabinieri della Stazione di Pontelandolfo hanno tratto in arresto due individui, padre e figlio di 54 e 22anni, con precedenti di polizia, residenti a Montesarchio, responsabili di furto aggravato di un tombino di ghisa e danneggiamento del manto stradale. I militari, durante il servizio di pattuglia hanno fermato un autocarro con a bordo i due uomini, trovandoli in possesso di un tombino di ghisa asportato pochi istanti prima dalla zona industriale di Pontelandolfo. I due con l’utilizzo di pala e piccone hanno prelevato il tombino della rete fognaria, collocato al centro della carreggiata di via Cocchiarella ma nel disancorare il manufatto hanno danneggiato anche il manto stradale, infischiandosene soprattutto della pericolosità del loro gesto, visto che 13228120_10206487181675386_1124767462_nhanno lasciato aperta una voragine dove potevano cadere i passanti o finirci incastrata la ruota di qualche mezzo di passaggio. Gli uomini dell’Arma hanno subito dopo restituito il tombino ai tecnici del comune e proceduto al sequestro degli arnesi atti allo scasso, oltre che all’autocarro. Per i due ladri sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato. Per questo motivo sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari.

About Emiddio Bianchi (3747 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: