CASA DEL SESSO AD ALIFE, 13 PERSONE DAVANTI AL GIUDICE

prostituzioneAlife. Ricordate la vicenda della casa di incontri a luci rosse lungo la strada provinciale Alife-Piedimonte nella quale fu effettuata una retata dell’Arma? Bene, per questo finirono nella rete dell’Arma appunto 13 persone. Oggi la svolta nel maxi processo antiprostituzione ai danni dei consociati del noto locale del sesso “Elisir” finiti davanti al Giudice.  Le forze dell’ordine entrate nel noto locale notturno,  accertarono la presenza di avvenenti ragazze, in abiti succinti, tutte di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, di nazionalità rumena, ucraina e italiana, risultate non in regola con norme in materia di lavoro intente a svolgere l’attività di meretricio. Questi gli imputati finiti davanti al giudice:

Giuseppe Fallarino (Vasto) ,  Oksana Romaso (Bacoli) Vincenzo Rossi (San Vittore del Lazio) Luciano Sgambato (Dragoni) Pietro Maenza (Presenzano) Emine Smail (Presenzano) Pasqualino Di Nuzzo (Pietramelara) Maria Saveria Brattoli (Vasto) Svitiana Oshkina (Acerra) Raffaele Fiocco (Giugliano in Campania) Vasyl Sydoruk (Melizzano) Michele De Martino (Castel Volturno) Salvatore Vicidomini (Salerno)

About Redazione (10258 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

1 Comment on CASA DEL SESSO AD ALIFE, 13 PERSONE DAVANTI AL GIUDICE

  1. Grande figura di cacca!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: