PIEDIMONTE, CONVEGNO LEGALITA’ E SICUREZZA RICORDANDO IL CAPO DELLA POLIZIA MANGANELLI

Piedimonte Matese. Un appuntamento da non perdere quello che si terrà sabato 21 maggio, alle 10,00, pressol’Auditorium Consiliare. Grazie alla Dirigente Scolastica Antonietta Pellegrino alla proforessa Giovanna Del Vecchio e tutti i docenti dell’ Istituto Giovanni Falcone arriveranno: la dirigente della Presidenza del Consiglio Adriana Piancastelli moglie del Capo della Polizia Prefetto Antonio Manganelli, il Giudice Antimafia Catello Maresca, il Questore di Caserta Francesco Messina, il Dirigente della Polizia Stradale di Caserta Giovanni Consoli, l’avvocato Gianluca Di Matteo, la dott.ssa Luisa Franzese Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale della Campania e il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Colonnello Michele Capasso. Modererà Gianmarco Della Paolera. Sarà presente anche il Vescovo S.E. Mons. Valentino Di Cerbo e gli alunni che hanno organizzato l’interessante convegno,intitolato “Legalità e Sicurezza”. L’incontro spiega la dirigente Pellegrino “per far conoscere agli alunni l’importanza dei valori cardini della nostra umanità: la legalità, ma anche la pace, la vita, la solidarietà. Quest’anno consegneremo una targa alla moglie del Capo della Polizia Antonio Manganelli affinchè il suo lavoro e il suo esempio non vadano dimenticati”.

LA         BIOGRAFIA                  DI           ANTONIO   MANGANELLI

Dopo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di
Napoli, si specializzò in criminologia clinica presso l’Università di Modena.
Numero due del Nucleo anticrimine della Polizia di Stato negli anni ottanta
del XX secolo, collaborò anche con i magistrati Giovanni Falcone e Paolo
Borsellino. Nel 1991 divenne direttore dello SCO (Servizio centrale
operativo) e del Servizio Centrale di Protezione dei collaboratori di giustizia. Dal
1997 fu questore a Palermo e, dal 1999, a Napoli.
Divenuto prefetto nel 2000, fu nominato direttore centrale della Polizia
criminale e vice direttore generale della Pubblica Sicurezza, incarico nel
quale dal 2001 assunse le funzioni vicarie dell’allora capo della
Polizia Gianni De Gennaro.Il Consiglio dei ministri lo nominò capo della Polizia il 25 giugno 2007.
Docente di Tecnica di polizia giudiziaria all’Istituto Superiore di
Polizia,pubblicò saggi in materia di tecnica investigativa e sequestri di persona.
Il25 giugno 2010 aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di Palermo.

 

 

About Redazione (10220 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: