“PEPPINO” SANTABARBARA PRESENTA IL SUO ULTIMO CAPOLAVORO LETTERARIO

piana monte vernaLorenzo Santabarbara la scorsa sera  ha presentato l’ultimo capolavoro di Giuseppe Santabarbara insieme  alla Compagnia teatrale “Amici Disponibili-Concetta Di Monaco”,  si é celebrato dunque un cerimoniale diverso dal solito. Dove si é reso pubblico l’ultimo capolavoro letterario scritto da Giuseppe Santabarbara, per gli amici, Peppino, edito dalla Casa editrice “Brignoli Edizioni”.Lorenzo nel presentare l’autore ha premesso innanzitutto che tra loro non c’é alcun legame di parentela, da qui procede con la presentazione raccontando che l’autore è originario di Piana, ma sin da piccolo, unitamente alla famiglia va a vivere a Capua e poi a Caserta. Nel capoluogo ha svolto la mansione di Direttore didattico presso la scuola “Edmondo De Amicis” di Corso Giannone.
Il romanzo é un giallo, un libro questo, la cui scrittura è curata nei minimi particolari, con una giusta punteggiatura, quindi grammaticalmente perfetto, ma soprattutto, composto da periodi brevi e, pertanto, chiari. Insomma un libro di piacevole lettura.
Tale opera letteraria tratta di una disgrazia capitata ad un Professore in uno dei quartieri centrali di Roma, che ha un risvolto diverso da ogni altro romanzo giallo.
Non ha aggiunto altro il presentatore per non deludere le aspettative del lettore, ma ha anticipato che é un libro diverso dagli altri, tratta del fatto avvenuto con delicatezza, ma soprattutto con discrezione, allontanando il lettore dall’angoscia tipico dei romanzi di tale genere.
Durante la presentazione del libro sono intervenuti alcuni attori della compagnia teatrale leggendo alcuni passi, tra cui l’attrice Roberta Parillo, seguita poi dalla dottoressa Anna Rita Santabarbara la quale ha illustrato tecnicamente il libro, si ricorda pertanto che quest’ultima  ha offerto un valido contributo all’opera soprattutto per quanto riguarda la scelta del titolo.
L’ attrice Valeria Giannetti inoltre é intervenuta leggendo un inedito del libro che non é contenuto al suo interno e che lo stesso autore ha deciso di destinare ai pianesi omaggiandoli e privilegiandoli di un brano che mai nessuno leggerá.
Infine tale presentazione si é conclusa con l’intervento dello stesso autore “Peppino” Santabarbara il quale ha rivelato fin dove é possibile tutte le sfumature di un’opera così piacevole e di capire da dove nasce l’idea di utilizzare tale genere di scrittura, il tipo di ambientazione e la scelta dei personaggi.

About Concetta Ribattezzato (185 Articles)
Corrispondente giornalistica da Caserta. Casertasera.it.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: