PRESENTATO IL COSTUME TIPICO DI CAIAZZO

caiazzo costumeCaiazzo. Soddisfatti Tommaso Sgueglia e il suo vice Antimo Cerreto per la manifestazione che si è tenuta ieri pomeriggio presso l’aula consiliare del comune. Il Presidente nazionale della Federazione Italiana Tradizioni Popolari ,  Benito Ripoli , ha personalmente analizzato, supervisionato ed infine approvato il costume tipico di Caiazzo realizzato dalla costumista Antonietta Di Meo su un’idea di Antonella Ciccarelli, che ne ha diretto la realizzazione secondo  i disegni del professore Giovanni Marcuccio storico presidente della Pro Loco di Caiazzo e massimo esperto delle tradizioni caiatine. Il costume, che sarà adottato dal Gruppo Folk Kaiatia “Zio Peppe”, diretto da Felicia Villano, è stato realizzato con le preziose sete di S. Leucio offerte dall’antico opificio serico Bologna e Marcaccio con sede in Castel Campagnano. L’occasione è stata data dall’assemblea provinciale della FITP, alla quale hanno preso parte tutti responsabili dei gruppi folkloristici della provincia di Caserta che ha visto la presenza del presidente regionale Enzo Cocca e del presidente provinciale Fabio Del Mastro. L’incontro è stato coordinato dalla segretaria nazionale Francesca Grella. Complimenti e ringraziamenti  per la realizzazione dell’abito sono stati espressi, a nome della Città di Caiazzo, dal sindaco Sgueglia e dal vicesindaco Cerreto poiché finora, il tipico costume caiatino non era stato mai realizzato. Per l’occasione è stata annunciata la IV edizione del Festival provinciale del Folk che si terrà a Caiazzo nei giorni 25 e 26 giungo 2016 presso la frazione di San Giovanni e Paolo, uno dei Borghi più belli del circondario, in occasione della festa dei Santi Giovanni e Paolo. Oltre 10 gruppi folk, della provincia di Caserta, di Isernia e Benevento, prenderanno parte alla kermesse che si arricchirà ancor di più con la straordinaria partecipazione di gruppi di Somma Vesuviana e Macerata Campania. Finalmente a Caiazzo ritornano i grandi eventi, quelli che richiamano in città tanti turisti, dopo il successo delle giornate Fai, del Maggio dei Monumenti e della Fiera Com’Era dello scorso anno. Per il 2016 invece sono previste, oltre al Festival del Folk, altre manifestazioni per il mese di giugno e luglio che, assicurano gli organizzatori, porteranno a Caiazzo gente da tutto il mondo in quanto trattasi di “cose grosse” nel campo mondiale della pizza.

 

 

About Redazione (10202 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: