PIEDIMONTE, SPAZIO ALL’ESTRO DEI RAGAZZI DELLE SCUOLE CON LA “GIORNATA DELLA CREATIVITA'”

20160525_120701[1]Piedimonte Matese. “L’idea nasce nel mettere in una cornice unica tutto ciò che le scuole hanno fatto durante l’anno in modo che non restino fruite solo all’interno della scuola, invece qui ognuno ha potuto vedere gli altri cosa fanno, ricevendo anche stimoli per il futuro e magari orientandosi verso la pittura o la musica, il tutto qui, nella villa. Valorizzare la villa anche come luogo pubblico, come sta accadendo con la biblioteca, che è entrata ormai nella mente dei cittadini; se si parlava della biblioteca qualche anno fa, molti sapevano l’esistenza ma non dove si trovasse. Stiamo cercando di fare lo stesso anche per la villa, farla rientrare nell’immaginario collettivo dei piedimontesi come un luogo di condivisione; un luogo circoscritto e nello stesso libero di muoversi, soprattutto per gli alunni”, così Costantino Leuci ha voluto spiegare il perché della villa come luogo che ha ospitato la Giornata della Creatività Studentesca, manifestazione che rientra nel calendario di Maggio a Piedimonte e tra gli eventi pedagogici promossi dall’amministrazione per valorizzare l’impegno delle scuole, degli insegnanti e soprattutto degli alunni delle scuole della città. Come si evince dalle foto i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori sono stati i protagonisti assoluti della giornata a cui hanno preso parte tantissime persone. Ad aprire la manifestazione l’esibizione dell’orchestra della scuola media Vitale spaziando, poi, alla Cenerentola di Rossini messa in scena dagli alunni della scuola Piedimonte Matese2-Castello, molto particolare per l’aver utilizzato il linguaggio dei segni. Ma non è finita qui perché le ragazze dell’IPIA di Alife (nella foto) hanno mostrato ai presenti la loro abilità nel realizzare creazioni in tempo reale; insomma la villa è stata letteralmente “invasa” dai lavori realizzati dai ragazzi del Liceo Galilei, dell’Istituto De Franchis, Scorciarini Coppola, IPIA Bosco, ITIS Caso e dall’Istituto Ventriglia e Falcone mentre,  nello spazio antistante la biblioteca, l’artista Giovanni Timpani era all’opera nella realizzazione di Gian Giacomo Egg.
20160525_094436[1]” La creatività è contagiosa, trasmettila!” Einstein.20160525_093529[1]20160525_121527[1]

About Valentina Monte (840 Articles)
Giornalista Pubblicista iscritta all' Ordine dei Giornalisti della Campania

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: