DRAGONI, SPARA UN CHIODO NEL MURO PER APPENDERE UN QUADRO E SI TRAPASSA UN DITO

Dragoni. La sua passione per il “fai da te” stava per costare cara ad un trentenne di Dragoni. L’uomo era intento a perforare una parete particolarmente ostica, forse per appendere un quadro, e per questo motivo ha pensato bene di utilizzare una pistola sparachiodi  al posto del tradizionale trapano. Mai idea fu più sbagliata e pericolosa perché è incappato in un incidente domestico che poteva costargli la funzionalità della mano sinistra. Forse per una banale disattenzione infatti, gli è partito un colpo e un chiodo,  anziché andarsi ad infilare nel muro gli ha trapassato da parte a parte il secondo dito. Tutto sommato fortunato il giovane, perché il chiodo non gli ha lesionato alcun osso della mano o i tendini. Per questo motivo, dopo la medicazione al pronto soccorso di Piedimonte è stato rimandato quasi subito a casa. Sono tantissimi gli incidenti domestici che accadono quotidianamente, nella maggior parte dei casi di una apparente banalità che però, talvolta, come in questo caso, possono provocare dei grandissimi danni.

About Emiddio Bianchi (3743 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: