fbpx

TRUFFANO I TITOLARI DI UN CASEIFICIO DEL CASERTANO, DENUNCIATI DUE LOMBARDI

 

carabinieri succivo|Daniele Palazzo| CASERTA. Dai titolari di un caseificio del Casertano la denuncia che ha portato al deferimento in Procura di un 52enne di Seregno(Monza) e di un 60enne residente a Gerenzano(Varese), che, con le accuse di concorso in truffa e sostituzione di persona, sono stati denunciati dai carabinieri della Stazione di Garbagnate Milanese, in provincia di Milano. La coppia di lestofanti, entrambi già conosciuta dalle Forse dell’Ordine e specializzati in frodi ai danni di rappresentanti e grossisti del settore alimentare, si sono finti addetti al ramo amministrativo di una nota società di Garbagnate, riuscendo, in diverse tranches ordinative, a farsi consegnare diverse centinaia di chilogrammi di mozzarella di bufala dai responsabili di un industria casearia di Terra di Lavoro. Tutto sembrava rientrate nei limiti della normalità. L’imbroglio è stato scoperto quando dal reparto dirigenziale del caseificio interessato è partita la prima richiesta di pagamento all’indirizzo della società brianzola a cui il tandem di mascalzoni avevano millantato l’appartenenza. A questo punto, no c’era che una strada da percorrere, quella di denunciare il tutto ai Carabinieri e, così, dare corso ad un’azione giudiziaria contro i due malviventi provenienti dalla Lombardia.

About Redazione (13332 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: