PUSHER CASERTANO, IN TRASFERTA NEL GROSSETANO, ‘BECCA’ TRE ANNI DI CARCERE

|Daniele Palazzo|CASERTA-Ammonta a tre anni di reclusione il  verdetto di condanna emesso dal Giudice del Tribunale di Grosseto, Dottor Gian Marco Fausto De Vincenti, nei confronti di un  pusher casertano, di 44 anni, da tempo residente a Bagno di Gavorrano. L’uomo era sul banco degli imputati perché, nel corso di una perquisizione personale e presso la propria abitazione da parte dei Carabinieri della Stazione di Gavorrano e della Tenenza di Follonica, era stato trovato in possesso di circa 50 grammi di eroina, 110 di hashish(entrambe le tipologie di doga erano già suddivise in dosi e, con tutta probabilità, pronte per lo spaccio), due fiale di metadone ed alcuni bilancini di precisione. Il Presidente della Corte giudicante a cui era stato affidato il relativo processo, pur riconoscendogli le attenuanti generiche, lo ha riconosciuto colpevole del reato ascrittogli, infliggendogli una condanna a tre anni di detenzione carceraria. A breve, il deposito delle motivazioni della sentenza. In fase dibattimentale, la Pubblica Accusa aveva formulato, nei confronti dell’uomo, una richiesta di condanna a quattro anni e ventimila Euro di sanzione.

 

About Redazione (10258 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: