PIEDIMONTE, INFERMIERE DEL PRONTO SOCCORSO, IN PELLEGRINAGGIO A ROCCAMANDOLFI, SALVA LA VITA A UNA DONNA COLPITA DA INFARTO

Emiddio Bianchi. La raccontiamo, nonostante l’autore del gesto ci abbia raccomandato di non farlo, al solo fine di mettere in risalto la professionalità di quelle figure professionali che molto spesso finiscono per essere notate soltanto per episodi di malasanità, dimenticando che nella stragrande maggioranza dei casi sono coloro che salvano le vite umane. Un infermiere del pronto soccorso dell’ospedale di Piedimonte Matese, insieme ad un gruppo di amici, decide di recarsi in pellegrinaggio a piedi alla basilica di Roccamandolfi, in provincia di Isernia. Chilometri a volontà e conclusione del pellegrinaggio con una preghiera di ringraziamento prima di riprendere la strada del ritorno. All’improvviso una ressa, una donna che cade a terra poco davanti all’altare della chiesa, forse un infarto C’è bisogno di qualcuno che sappia come comportarsi in questi casi. L’infermiere dell’ospedale di Piedimonte si china su di lei e comincia un massaggio cardiaco in un interminabile tentativo di salvarle la vita. Qualcuno intanto chiama il 118, ma l’ambulanza impiegherà diversi minuti per arrivare. Lui continua il suo lavoro, fino a quando il personale di soccorso non arriva e intuba la sfortunata donna, che adesso è ricoverata nella rianimazione di Isernia, dove altro personale sanitario sta completando il salvataggio cominciato dall’infermiere. Una storia come tante, che accadono quotidianamente e di cui nessuno parla, solo perché a fare audience sono le storie brutte, di quelli che ogni tanto sbagliano, come tutti purtroppo.

 

 

About Emiddio Bianchi (3743 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

4 Comments on PIEDIMONTE, INFERMIERE DEL PRONTO SOCCORSO, IN PELLEGRINAGGIO A ROCCAMANDOLFI, SALVA LA VITA A UNA DONNA COLPITA DA INFARTO

  1. La donna non si è sentita male per un infarto in corso ma perché era troppo stanca date le poche ore di riposo rispetto alle tante di cammino! È svenuta per la stanchezza e per l’emozione. Non si trova in nessuna sala di rianimazione, in questo momento è già a casa sua. Parlo perché io ero lì!

  2. Un ascetico // 11 Giugno 2016 a 23:07 // Rispondi

    MISTICA QUESTA NOTIZIA !!! Qui stiamo diventando tutti folli, tutti pazzi…curiamoci.
    Un ascetico

  3. Tu che eri lì non sei informato, purtroppo sta lottando ancora per rimanere in vita! E il lavoro dei tanti volontari fino all’arrivo dell ambulanza è stato determinate per portare la donna in vita di nuovo dopo l’arresto cardiaco! Invece di criticare, preghiamo!

  4. Pregare non fa male, però curare contestualmente i deliri mistici/ascetici fa ancora meglio.
    Da verita a verità

1 Trackback / Pingback

  1. Nurse Times | Infermiere in pellegrinaggio salva una vita

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: