ALTO CASERTANO, ROTONDE KILLER E ANCHE INFESTATE DAI SERPENTI

ponte-margherita-chiuso-e1452455665923Alto casertano. Non credeva ai suoi occhi un automobilista in transito per una delle innumerevoli rotonde che vanno da Alvignano a Piedimonte, passando per l’area industriale di Alife, quando un serpente di quasi due metri, di quelli neri che fanno paura alla loro sola vista, è uscito dal bosco che si trova in una delle rotonde (anche se i boschi sono tenuti addirittura meglio!!!) e stava per attraversare la strada. Il serpente è sopravvissuto per l’abilità dell’autista e adesso se ne sarà tornato nel suo habitat naturale: la rotonda. Ma è ammissibile che chi dovrebbe avere cura delle famigerate rotonde le lascia in uno stato di totale abbandono? Con una manutenzione che viene fatta ad ogni morte di papa? Le rotonde sono state create per evitare incidenti e non per provocarne, come è il caso delle rotonde in questione, dove già più di una persone ci ha perso la vita o è finita in gravi condizioni in ospedale, perche’ chi si avvicina ad esse non ha la visuale libera per controllare chi viene dall’altra parte. Ma ci vuole proprio tanto a mandare un giardiniere a ripulire l’area interna alle rotonde? È una situazione paradossale, se si considera che l’unica che è bella a vedersi, illuminata e non pericolosa non serve ad un bel niente perché è quella che si trova adiacente al ponte Margherita, dove per ironia della sorte, non può passare nessuno perché il ponte non è percorribile.

About Emiddio Bianchi (3747 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

1 Comment on ALTO CASERTANO, ROTONDE KILLER E ANCHE INFESTATE DAI SERPENTI

  1. Le rotonde hanno gia’ provocato più di un morto…. penso che nel percorrere ci si accorge subito che sono geometricamente sbagliate, troppo grandi, con accessi troppo corti e mal segnalati. La dimensione spropositata rende più onerosa la loro manutenzione…. ma ha reso più corposa la parcella professionale del team di ingegneri che hanno partorito quell’obrobri😎

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: