fbpx

PROVINCIA DI ISERNIA, L’ARMA INTENSIFICA I CONTROLLI. NEI GUAI ANCHE UN RISTORATORE DI PRATA SANNITA

Redazione.Nel corso di una nuova serie di controlli eseguiti dai Carabinieri tra Isernia e altri comuni della provincia, finalizzati alla tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, quattro persone sono finite nei guai, tutte titolare di attività imprenditoriali e commerciali. Ad operare una task force composta da Carabinieri dei Reparti territoriali del Comando Provinciale di Isernia, da quelli del NAS (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) e del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro). Ad Isernia, una 40enne del luogo, titolare di un esercizio commerciale, dovrà rispondere di violazioni in materia igienico-sanitaria per gravi carenze riscontrate nella conservazione degli alimenti messi in commercio. A Macchia d’Isernia, un 60enne di Prata Sannita, in provincia di Caserta, gestore di un ristorante, è stato denunciato per l’omessa manutenzione degli impianti relativi ai dispositivi di sicurezza e antincendio, e nello stesso comune, un 30enne, titolare di un’altra attività commerciale, è finito nei guai per violazioni in materia igienico – sanitaria, sempre relative alla conservazione degli alimenti che venivano somministrati agli avventori. Infine, a Pozzilli, un 45enne del luogo, proprietario di una azienda agricola, dovrà rispondere di sfruttamento di lavoratori a nero che impiegava nella propria attività.

About Emiddio Bianchi (4302 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: