Ultime notizie

|VIDEO| ALIFE: TRIPUDIO DI EMOZIONI PER IL CONCERTO DI FAUSTO LEALI. L’AMORE? L’ANIMA DELLE SUE CANZONI!

Alife. L’emozione, quella che senti dentro e che solo la Musica con la “M” maiuscola è in grado di trasmettere, quella che fa brillare gli occhi senza “se” e senza “ma”, quella che fa appannare gli obiettivi puntati sulle luci di un palcoscenico caldo e allegro ma che sa di austero, di importante, che sa di aulicità come solo un grande artista può fare. Beh, stiamo parlando del successo inequivocabile, ieri sera, del concerto di Fausto Leali in occasione della festa al Santuario della Madonna della Grazia ad Alife. La scena, illuminata dal tepore caldo di una luna che ha fatto da padrona per tutta la sera, ha visto il risuonare di pezzi di indiscusso valore musicale e, senza dubbio, emozionale. Da, per l’appunto, “Guarda che luna”, “Quando ami una donna”, “Io amo”, “Deborah”, ai cavalli di battaglia come “Mi manchi” e “A chi”. I cuori si riscaldano, le mani tremano. Il pubblico, accorso in gran folla nella piazzetta adiacente al santuario, è rimasto inerme, statuario, dinanzi al potenziale di emozioni in circolo, un’emozione che si tagliava a fette e che faceva vibrare gli animi. Ognuno, a modo suo, con i propri pensieri ed i propri vissuti, ha respirato quell’atmosfera e l’ha fatta sua. Una persona lontana o, andata via per sempre e che il destino ha deciso di sottrarci, un amore finito o appena sbocciato, un amore impossibile, bramato o trovato. Un padre o una madre da ringraziare o una donna da odiare/ desiderare con “Malafemmena”. Insomma, una serata indimenticabile che chi ha avuto il piacere di vivere può raccontare come magica, che ha visto i brividi sulla pelle e nel cuore.

Nel video proposto, in qualche modo abbiamo cercato di raccogliere i brani più toccanti con la speranza di farli vivere e “rivivere” anche ai non presenti.

L’amore, leitmotiv per tutta la serata, ha avuto il potere di attrarre gli sguardi e gli occhi di un pubblico sempre più appassionato, fin alle battute finali. Una passione che è stato possibile vivere anche grazie alla sinergia perfetta tra lo stesso artista Fausto Leali e la sua corista Germana Schena convolati a nozze due anni fa e che sono, ormai, l’emblema dell’amore puro. Lei trent’anni più giovane ma unita a lui da un affetto indissolubilmente vero ed intenso, un amore che hanno trasmesso a tutti i presenti come solo una coppia innamorata può davvero fare.

A chiudere in bellezza, una romantica pioggia di fine estate ha salutato tutti i presenti accarezzandoli sulle morbide, ma allo stesso tempo, graffianti note di “A chi”, successo del 1967.

Da sottolineare l’intenso impegno del comitato festeggiamenti “Madonna della Grazia” che in questi mesi ha lavorato sodo per riuscire a regalare uno spettacolo unico, curato nel dettaglio, senza dimenticare nulla e mettendo al primo posto la volontà di garantire una serata che, in qualche  modo, lasciasse il segno in occasione della festività religiosa. Il luogo, magico, ha fatto da cornice ad un evento di cui, non innamorarsi era impossibile.

Informazioni su Mariangela Marotta (111 Articles)
Collaboratrice/Speaker Casertasera.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: