Ultime notizie

S. PRISCO, INDENNITA’ DI CARICA: PASQUARIELLO CHIEDE LA RIDUZIONE MA NESSUNO LA SEGUE

san-priscojpegSan Prisco. Il vice sindaco della città di San Prisco. Rosaria Pasquariello, qualche mese fa ha proposto in giunta, ai suoi colleghi, Libertino, Sbordone, De Felice e Schiavone, la riduzione della indennità di carica per l’incarico di assessore del 20 per cento, ma nessuno ha voluto seguirla. E il sindaco dottor Domenico D’Angelo cosa pensa di questa giusta e nobile proposta? In questi giorni avremmo voluto avvicinarlo per un’intervista ma lui è molto impegnato per la “Notte di Diana” come se questa fosse divenuta prioritaria rispetto alle istanze della cittadinanza che non ne puo più delle strade gruviere, delle auto in sosta in Viale Trieste, Via Gianfrotta, Via M. Monaco, Via Napoli, Via Firenze, e in quasi tutte le strade della città di San Prisco. Il consigliere di minoranza, dottor Francesco Paolino che abbiamo incontrato presso il suo studio medico, ci ha dichiarato testualmente:” Siamo diventati la Cenerentola di Terra di Lavoro  e nonostante le tante interpellanze ed interrogazioni da me proposte, la maggioranza di le  Ali per il Bene Comune  è distratta da altre problematiche ,che a stretto giro saranno materia di discussione intensa, per dirla in termini poveri, l’assegnazione dei pani e dei pesci, dopo il miracolo di maggio 2016, mese delle ultime elezioni amministrative”. Con il venti per cento delle indennità di carica si recupererebbero circa millecinquecento euro in un mese che ammontano a diciottomila euro in un anno, una ottima cifra per iniziare a programmare un piano di manutenzione delle strade cittadine a rischio incidenti auto e danni alle persone fisiche. L’amministrazione comunale guidata da D’Angelo, uomo e professionista dal volto umano, è avvisato:” La banda dei professionisti locali di incidenti fasulli, dovuti a buche, tombini, marciapiedi divelti, è già in agguato”: Ma quando interviene la Magistratura per stroncare questa banda?La città di San Prisco, cittadina onesta, annovera tra le sue eccellenze, sia amministrative che professionali, nomi importanti come il prof. Lorenzo, uno dei primi sindaci, il professore Agostino Stellato, l’ing. Francesco Zibella, il dottor Florindo Mario Imparato, il maresciallo della Guardia di Finanza Alessandro Abbate, il geom. imprenditore edile Raffaele De Felice, l’avv. Franco Abbate ed in ultimo Antonio Siero, perché marchiarsi come città degli imbrogli ? C.E.

Informazioni su Redazione (696 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

1 Commento su S. PRISCO, INDENNITA’ DI CARICA: PASQUARIELLO CHIEDE LA RIDUZIONE MA NESSUNO LA SEGUE

  1. Ha colpito nel segno. E poi ……………….ben altro accadrà.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: