Ultime notizie

|VIDEO|TRE PINI, SOLO 2-2 CON TERMOLI E PRIME CONTESTAZIONI AL FERRANTE

img-20160917-wa0002Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Alla fine c’è voluto un miracolo di Zotti per agguantare almeno un pari con Termoli, dopo una partita che Piedimonte doveva portare a casa per il differente tasso tecnico fra le due squadre. Solo un punto quindi, mancato primo posto in classifica per la contemporanea sconfitta del Venafro e prime pesanti contestazioni per Cagnale per alcune scelte tecniche che i tifosi non hanno gradito. In effetti sorprendono non poco le decisioni del tecnico di schierare il laterale sinistro Vecchio come centrale (ruolo mai ricoperto) per mandare in tribuna Pacilio che a sua volta aveva preso il posto di Di Baia, non utile alla causa. La formazione più affidabile, quella che era apparsa la migliore, era priva per scelta tecnica anche di Carpentino, a favore del bravo ma impalpabile La Porta, di Santangelo e di Antonio Riccio, relegato in panchina per fare spazio a Di Nardo sulla fascia destra. Proprio da quella parte, nel finale di partita, i molisani hanno infilato più volte la retroguardia matesina, rischiando di vincere una partita che li aveva più volte visti sull’orlo del baratro.  Parte bene il Tre Pini che nei primi dieci minuti confeziona cinque palle gol, con il portiere ospite che si erge a saracinesca.  Al quarto d’ora la prima rete di Napoletano, sempre innamorato del pallone ma altrettanto decisivo in zona gol. Il bomber realizza dal limite un gol che invece di far andare in discesa le sorti della partita, mette le ali al Termoli, capace di pareggiare alla mezz’ora con un incredibile errore difensivo del Tre Pini e di cominciare tutto un altro match. Nemmeno il raddoppio dello stesso bomber scuote i suoi che, anziché chiudere la partita, cominciano ad evidenziare crepe difensive che si accentuano nella ripresa. Il Termoli, modesto ma concreto, prima pareggia con Koffi, uno dei suoi due stranieri di colore, per poi sfiorare una vittoria che avrebbe avuto del clamoroso. Alla fine la contestazione dei tifosi, delusi dal risultato e dalle scelte tecniche. Una cosa è certa: nonostante i due calciatori più forti del campionato, Napoletano e Di Matteo, il Tre Pini non riesce a fare la differenza in un campionato di Eccellenza che appare largamente alla sua portata.

Informazioni su Emiddio Bianchi (415 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: