Ultime notizie

ANCHE SAN PRISCO DEPONE LE CORONE DI ALLORO AI CADUTI DELLE GUERRE

14992061_1281496898589152_3899279676216062282_n|Carmine Eliseo|San Prisco-  Il sindaco dottor Domenico D’Angelo insieme all’onnipresente don Giuseppe Cappabianca, responsabile della Chiesa S. Maria di Costantinopoli, depongono insieme ad uno sparuto gruppo di cittadini, causa anche la pioggia battente, le corone d’alloro ai due  monumenti storici, il primo di fronte al palazzo municipale di  Via M. Monaco e l’altro in Piazza Santa Rosalia. Una volta , grazie ai Cavalieri di Vittorio Veneto le manifestazioni erano toccanti, oggi purtroppo mancavano proprio loro, quasi tutti volati in cielo, dal Presidente V. Pellegrino al segretario  G. Eliseo, ai soci G. Nazaria, A. Pennacchio,G. Paolino, G. Siero. E tanti altri i cui nomi e cognomi ora sfuggono ma il ricordo per loro rimane tale, perché mancava il vessillo dell’associazione che per tanti anni ha avuto la sede proprio di fronte all’entrata secondaria del Comune. Abbiamo chiesto ad uno dei sopravvissuti, Domenico  Farina che prossimamente raggiungerà il centenario e lui con tanta lucidità ci ha dichiarato:” Una volta i caduti delle due guerre mondiali, quella del 1915 -1918 e  del 1945  li onoravamo con il vessillo tricolore e lo stemma  dell’associazione Caduti Vittorio Veneto, oggi ci dobbiamo accontentare della fascia tricolore del primo cittadino”. Anche la pioggia ha contribuito in modo negativo; infatti alcuni soci da A. Eliseo ad altri, ancora viventi, avrebbero voluto partecipare accompagnati dai loro familiari ma purtroppo un grazie va al nostro sacerdote, quello  della Parrocchia di Costantinopoli,da tutti chiamato don Peppino,” UOMO DALLA FEDE IMMENSA E DA UNA VIRTU, QUELLA DELLA CARITA CRISTIANA”, che nonostante i suoi seri problemi di salute, non  ha voluto mancare per onorare in questa giornata storica, il 4 Novembre, i caduti di tutte le guerre con la benedizione delle corone di alloro, depositate da alcuni volontari. Infine il pensiero di un ex  amministratore:” Questa manifestazione una volta era organizzata dai Cavalieri di Vittorio Veneto in modo esemplare, oggi invece uno sparuto gruppo di amministratori e qualche familiare di qualche caduto in una delle due guerre, e poi la banda musicale, con il suono della tromba che ,metteva i brividi al suono dell’alza bandiera.”

Informazioni su Redazione (727 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: