Ultime notizie

ILUMINADA: IL NUOVO LIBRO DI GIOVANNI CASAURA

cop-prima-iluminada-1Iluminada, l’ultima fatica di Giovanni Casaura, nasce ad un anno da “Un giorno come un altro”, primo romanzo della trilogia, ormai nota,“Voci di donne”. Arteria comunicante tra i due manoscritti e cuore dell’ambientazione: il Perù.

La trilogia “Voci di donne” ha, per l’appunto, al centro della scena la figura femminile. In questo secondo romanzo tutto è incentrato su Iluminada, bambina nata e con cui si era concluso “Un giorno come un altro”. La protagonista si presenta come una bimba che patisce terribilmente l’amore negatole dalla madre che, agli inizi della vicenda, al momento del parto le aveva addirittura lanciato contro una maledizione. Una sofferenza grande quanto un lutto se il tutto viene contestualizzato in una prospettiva psicodinamica. Sarà proprio la negazione di quest’affetto così indispensabile a creare in Iluminada un vuoto insanabile che la stessa cercherà ininterrottamente di colmare nel corso della propria vita rappresentata da un pendolo che oscilla tra la voglia irrefrenabile di godimento materiale e l’irreparabile senso di colpa. Amore e terrore. Luci ed ombre. Continui chiaroscuri si accendono sulla sfera intima di Iluminada caratterizzata da quella continua voglia di soddisfare i propri istinti in azioni potenzialmente pericolose che la porteranno, sul calare del sipario, alla catastrofe più totale: alla fine, oseremmo dire. Una fine parziale, ci sentiamo di sperare, confidando in un seguito in una prossima opera a chiusura della trilogia.

Sullo sfondo, le difficili condizioni socio-politiche del Perù e dell’Argentina, il tutto contestualizzato nella cornice storica di fine Novecento, elemento indispensabile per la costruzione psicologica dei personaggi. La mancanza di punti di riferimento concreti ed un futuro instabile sono gli elementi fondamentali atti a forgiare il profilo di una donna perennemente insicura e sola.

casaura-legge-bnUn libro che tratta argomenti forti ma che si presenta sotto la lente di un registro narrativo semplice e scorrevole che sa aprirsi al grande pubblico senza paure. Non sorprende, vista la maestria e l’ineccepibile eleganza con cui Giovanni Casaura mette da anni nero su bianco.  La sua vita, divisa tra Ruviano, paese natio, e San Fermo della Battaglia, si contraddistingue per un amore illimitato rivolto al Sud America, in particolare al Perù dove ha scelto di ambientare il primo romanzo della trilogia e con esso anche Iluminada in cui si aggiungerà, inoltre, lo scenario dell’Argentina.  È stato premiato in Concorsi internazionali e ha vinto l’edizione 2007 del “Premio Matteotti della Presidenza del Consiglio dei Ministri” con “L’erede del Podestà”, il romanzo iniziale della nota e fortunata trilogia “Vita di un uomo normale”.

Perchè la figura della donna? Perché c’è la volontà di rappresentare il ruolo che purtroppo la donna è stata costretta ad incarnare come oggetto di piacere o di schiavismo, soprattutto in un momento storico in cui erano ancora presenti elementi di discriminazione. Questa trilogia nasce propria per dare voce alle donne, cosa rara nella letteratura romanzesca. Di solito si è sempre “la donna di”, “la moglie di”, in questo contesto invece, Iluminada è quella figura femminile che si riappropria dei propri spazi d’azione ed espressivi. Non è altro che un possesso di se stessa su cui si accendono i riflettori dell’intera storia.

Voci di donne e, in questo contesto, Iluminada racconta del mondo femminile, di una donna in particolare, colta in tutta la sua poliedricità. Una donna spinta dalla voglia smisurata di cercare amore in un contesto nel quale trova solo persone pronte a negarglielo. La striscia rossa che l’autore ha voluto volontariamente far comparire sulla copertina del libro riecheggia proprio la ricerca di questo sentimento che, come una retta, tende all’infinito ed all’irraggiungibilità. Sarà proprio la ricerca spasmodica di questo sentimento così forte a portare Iluminada ad azione piacevoli ma anche profondamente ripugnanti. Zone chiare e scure, aspetti positivi e negativi di un essere imperfetto proprio perché umano.

Informazioni su Mariangela Marotta (111 Articles)
Collaboratrice/Speaker Casertasera.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: