SAN PRISCO, SI E’ DIMESSO L’ASSESSORE DE FELICE

san-prisco-via-funaro|Carmine Eliseo|San Prisco. Si è dimesso l’assessore dal comune di San Prisco De Felice. La politica è un’arte o si apprende da piccoli oppure da grande non si può avere la presunzione di amministrare una città o avere una delega, senza essere a conoscenza dell’Ambiente, dei Lavori Pubblici, del Personale, dei Servizi Sociali, dello Sport e Spettacolo. Il politico vero non si arrende, discute in giunta con i colleghi per far valere le proprie ragioni sui problemi che interessano il suo ambito assessoriale, e non ci si dimette perché si vuole cambiare perché forse in quel settore si può fare ben poco. E poi i dipendenti vanno rispettati, perche la città di San Prisco ha un organico ridotto all’osso: mancano circa 30 dipendenti e quelli che sono rimasti devono colmare il vuoto da coloro i quali, giustamente sono andati in pensione. E lo Sport? Non si riesce a creare una società sportiva per partecipare ad un campionato di terza categoria, visto che con pochi soldi e con i calciatori, tutti locali e ce ne sono tanti, si potrebbe allestire una bella squadra da far divertire tutti la domenica allo stadio che tanto costò. Questo, grazie ad un primo intervento regionale dell’assessore regionale dell’epoca, Pietro Lagnese. Senza parlare dei Servizi Sociali, ove se non fosse per i ragazzi delle due Parrocchie che in questi giorni hanno organizzato una serie di iniziative con mercatini rionali in Via A. Stellato e nell’Oratorio di don Giuseppe Cappabianca, che ha ospitato  le famiglie dei ragazzi che frequentano il Centro. E non parliamo dell’ambiente, la vera piaga di questa amministrazione guidata dal sindaco D’Angelo, il quale non sa più a chi santo votarsi, dopo le dimissioni dell’assessore De Felice, le cui motivazioni, qualche rappresentante della minoranza conosceva da tempo, tanto che corre voce che nelle prossime ore, dichiarerà il suo dissenso alle “Ali per il Bene Comune” e passerà all’opposizione, ameno che non voglia fare la mossa giusta, dimettersi anche da consigliere comunale per far rientrare l’ing. G. Morrone, primo dei non eletti che andrebbe arricchire di una risorsa positiva l’amministrazione D’Angelo.

About Redazione (8285 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: