PIEDIMONTE, HA FINALMENTE UN NOME LA DONNA RITROVATA IN COMA A TERRA QUATTRO GIORNI FA: E’ UNA UCRAINA DI 45 ANNI

Jpeg

Jpeg

Redazione. Piedimonte Matese. Ha finalmente un nome la donna ricoverata in gravissime condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Piedimonte Matese dal tredici di febbraio. Si tratta di O. T., una ucraina di 45 anni.. Per quattro giorni, non avendole ritrovato addosso alcun documento di riconoscimento, era ricoverata in rianimazione senza un nome. Dii lei si sapeva solo che aveva un ematoma alla testa, uno stato di coma profondo le cui cause erano ancora sconosciute e che nessuno si era fatto vivo per avere sue notizie. I fatti. Il pomeriggio del tredici di febbraio la donna viene rinvenuta a terra priva di sensi, a qualche centinaio di metri dall’ospedale di Santa Maria Capua Vetere. I soccorsi sono immediati. Le sue condizioni sono estremamente gravi. Nonostante un arresto cardiaco i medici riescono a farle ripartire il cuore. Viene trasferita nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Piedimonte Matese dove nessuno si fa vivo, fino a ieri pomeriggio, per il riconoscimento e per avere sue notizie. Poi la svolta. La squadra investigativa della Questura di Caserta riesce a risalire al nome della donna: O.T., di nazionalità ucraina.Viene immediatamente informato il marito della donna che vive a Santa Maria e che, non avendo con lei una relazione fra le migliori, pare che non ne avevesse neanche denunciato la scomparsa. Sta di fatto che quando già erano stati attivati i canali per il programma “Chi l’ha visto”, la clamorosa svolta della vicenda. Nel pomeriggio di ieri, dopo avere appreso la notizia dalla Polizia, il marito della signora O.T. si è presentato alla rianimazione dell’ospedale di Piedimonte ed ha effettuato il riconoscimento della donna. Purtroppo ha potuto apprendere solo brutte notizie circa le sue condizioni, in quanto pare che le speranze di una ripresa siano ormai ridotte a meno di un lumicino. I medici comunque, le stanno tentando tutte per strapparla alla mprte. Sulle cause che hanno provocato il danno cerebrale della donna stanno cercando di fare luce le forze dell’ordine, anche se pare che l”ipotesi più accreditata possa essere un improvviso malore. Nessuna pista è comunque da scartare.

About Emiddio Bianchi (3539 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: