AGGRESSIONE LUCA ABETE, ZINZI: “SU SICUREZZA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PRENDA ATTO DEL FALLIMENTO”. STASERA IN ONDA IL SERVIZIO

E’ successo di nuovo. Luca Abete, inviato di Striscia la notizia, è stato aggredito durante la realizzazione di un servizio. Lo spiacevole episodio è avvenuto domenica 12 marzo a opera di un gruppo di commercianti abusivi, per lo più extracomunitari, del grande mercato di merce rubata e contraffatta di Caserta. L’inviato aveva fatto un primo reportage il 15 dicembre scorso ma dopo un intervento delle forze dell’ordine, nei giorni immediatamente successivi, nulla è cambiato, come dimostra il grave episodio di violenza avvenuto nelle scorse ore. Il servizio completo va in onda lunedì 13 marzo alle 20.40 su Canale 5.Non sono mancate le reazioni politiche in merito all’accaduro in tema di sicurezza. “La sicurezza a Caserta è diventata ormai un’emergenza. I sempre più frequenti episodi di cronaca impongono una presa di posizione netta da parte di chi governa la città, che a tutt’oggi è mancata. Nel luglio scorso, appena insediato, il sindaco annunciò la sua battaglia per debellare il fenomeno dei mercatini abusivi. Alle parole non sono seguiti i fatti e la violenta aggressione subita dall’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete è solo l’ultimo di una serie di episodi che devono essere contrastati con forza. Questi, insieme ad una percezione della vivibilità sempre più bassa, sono l’emblema del fallimento dell’amministrazione comunale. L’abusivismo è un fenomeno criminale che porta conseguenze anche sul piano ambientale e come tale va represso, ma la violenza è altro e non si può girare la faccia. Ringrazio il Prefetto per la sensibilità dimostrata nel convocare immediatamente una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica”.Lo ha dichiarato il coordinatore provinciale di Forza Italia e consigliere regionale, Gianpiero Zinzi.

About Redazione (7900 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: