S. SALVATORE TELESINO, ILPM CHIEDE L’ARRESTO DEI FRATELLI CIOCAN PER LA MORTE DI MARIA, LA BAMBINA ROMENA TROVATA SENZA VITA NELLA PISCINA DEL RESORT

Salvatore Telesino. Torna di attualità la terribile vicenda di Maria la bambina romena trovata senza vita nella piscina di un resort di San Salvatore Telesino, nel beneventano , lo scorso giugno. Ieri mattina, davanti ai tre giudici del Tribunale del Riesame di Napoli si sono confrontati la PM Scamarcio che ha chiesto l’arresto dei fratelli Ciocan e gli avvocati Maturo e Verrillo difensori degli indagati. All’uscita dal tribunale l’avvocato Verrillo si è intrattenuto a lungo con i giornalisti ai quali ha spiegato che Maria non è stata uccisa ma è morta in seguito ad un incidente e che dalle intercettazioni emerge che la maglietta sulla quale è stato repertato dai RIS lo sperma di Marius Ungureanu era in uso esclusivo alla bambina

così come ha sostenuto qualche giorno fa in una lunga intervista televisiva la criminologa, consulente della difesa, Ursula Franco. Tra qualche giorno i giudici del Riesame si esprimeranno in merito alla richiesta della PM che ricordiamo è stata rigettata per ben due volte dal GIP Cusani.(Nella foto la nota criminologa Ursula Franco)

 

 

 

About Redazione (7521 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: