Ultime notizie

AL LICEO GIANNONE PRIMO PREMIO AL CONCORSO  “DANTE  COME  LO  VORREI”  PROMOSSO DA MIUR  

 Caserta. C’era, tra gli altri,  il  “Camillo Benso Conte di Cavour”  di Torino, liceo dove hanno studiato il dantista Natalino Sapegno, i latinisti Ettore Stampini e Augusto Rostagni, il filosofo Lodovico Geymonat, lo storico dell’arte Giulio Carlo Argan,  il medico Giulio Cesare Dogliotti, il poeta  Guido Gozzano, l’attore   Raf  Vallone e  Luigi Einaudi e dove studiano, attualmente, i rampolli delle famiglie più in vista della società e dell’ intellighenzia piemontese.   C’erano i licei classici  “Giulio Cesare” e  “Publio Virgilio Marone”  di Roma, i licei di Milano, Palermo e Acireale, Siena, Vicenza,  Venezia, pugliesi e calabresi, dall’Abruzzo e dall’ Emilia, il gotha della scuola italiana, con lavori e ricerche tutti di altissimo valore. Ma su tutti ha vinto il GIANNONE  presentando tre straordinarie “opere” su Dante,  il suo tempo e la rivisitazione della Commedia ai nostri giorni.   Il primo, curato dagli alunni Margherita Della Porta e Paolo Ragozini della classe V B ginnasiale (referente prof. ssa Daniela Borrelli) : “una rivisitazione in chiave moderna di una specie di diario di Dante con personaggi e riferimenti all’oggi su un filo di scrittura ironica”. Il secondo,  un breve video “che rivisita in chiave moderna la Commedia, sottolineando episodi di bullismo, consumismo ed emarginazione, che mettono in luce le difficoltà e gli aspetti degradati del nostro tempo”,  a cura della classe I A  (referente prof. Dario Bonifacio, alunne presentatrici Laura Comito e Federica Di Nuzzo); il terzo, un documentario di 25’ su Dante e il Medioevo e  l’attualità del suo messaggio a cura degli alunni della II D Chiara Auriemma, Francesco Cianciaruso, Salvatore Manfredi D’ Angelo, Gianmarco Della Corte, Emanuele Tresca.  “In particolare l’attenzione della giuria – si legge nella motivazione – è stata rivolta al video costruito come un vero e proprio film-documentario alla Piero Angela. Ottime le riprese e le immagini, accompagnate da voci fuori campo che leggono i testi e da quella di alcuni studenti che ne sono la voce narrante, anche con una buona dizione. Dietro c’è molto impegno nella realizzazione tecnica, nella ricerca e nella sceneggiatura, i cui testi sono chiari e lineari.  Si è fatta  molta attenzione nella ricostruzione storica dei tempi in cui è nata la Commedia e nel compendiare i temi principali del pensiero e delle opere di Dante, il tutto con buona consapevolezza della dialettica fra passato e presente”.   Gli entusiasti studenti hanno ricevuto il premio, in un tripudio di telecamere, fotografi ed ovazioni,  dalle mani di Paolo Corbucci, Direzione Generale Ordinamenti Scolastici MIUR, alla presenza di docenti universitari, dirigenti, professori di Università e scuole di tutta Italia.

 

 

 

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: