PIEDIMONTE, “TESORI NASCOSTI DELLA CAMPANIA”: GLI ALUNNI DEL LICEO GALILEI PRESENTANO I LORO PROGETTI

|V.M.|Piedimonte Matese. Un filo rosso guida il Liceo Statale “G.Galilei” nell’ambito del progetto “I tesori nascosti della Campania”, avente come obiettivo la valorizzazione del nostro patrimonio culturale e che ha visto protagonisti gli alunni dell’indirizzo artistico i cui lavori sono stati presentati presso l’auditorium Sveva Sanseverino. Un filo rosso che parte dal Palazzo Ducale di Piedimonte e attraversa l’intero territorio, intriso di storia e potenzialità, un territorio che “deve far leva su una scuola che stimoli la creatività dei giovani con il compito di incoraggiare affinché, in tempi di estrema crisi come questi, i nostri alunni possano essere introdotti nel mondo lavorativo, rimanendo nella loro terra” ha evidenziato il dirigente scolastico, prof.ssa Bernarda De Girolamo durante la mattinata in cui i ragazzi hanno presentato la loro esperienza maturata nell’bito delle attività di Alternanza Scuola-Lavoro. Attività che li hanno visti coinvolti in prima persona in diversi settori, come quella vissita dagli alunni dell’artistico con Francesco Ciardiello, imprenditore marmista del territorio, dagli alunni dello scientifico con Vincenzo Iovine dell’IBM e con il SannioLab, guidati da Pier Paolo Parente. Una esperienza di notevole valenza formativa è stata anche quella avuta con l’Ordine degli avvocati, rappresentata dall’avv. Gloria Martignetti, con Giovanni Capobianco di Legambiente, il presidente della Banca Capasso, Pietro Mastrisciano e il presidente regionale Clai imprese, Antonio Campese. A conclusione dei lavori, ma non per questo meno importanti, sono state presentate le attività rientranti nel progetto Scuola Viva, guidate dal presidente di Effatà, Fabio Brandi e da Gianni Parisi, reaponsabile beni artistici di Alife.

About Valentina Monte (840 Articles)
Giornalista Pubblicista iscritta all' Ordine dei Giornalisti della Campania

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: