PIEDIMONTE, AUMENTO DELLA TASSA SUI RIFIUTI: IDEA DEL COMMISSARIO O DI CAPPELLO? UN LETTORE CI SCRIVE

Redazione. Piedimonte Matese. Piu’ che alle prossime amministrative, a Piedimonte in questi giorni tiene banco soprattutto l’aumento spropositato della TARI. E’ evidente che a parte candidati e loro sostenitori, ai piedimontesi sta a cuore innanzitutto il portafoglio, non a caso i comizi preelettorali di un tempo i candidati sindaci se li sognano. E come dargli torto ai piedimontesi dopo questo salasso? Ma chi ha avuto questa idea geniale? Noi avevamo indicato il commissario, con la delibera 35 del 31 marzo, ma qualcuno ha individuato nella amministrazione dimissionaria l’iter per gli aumenti. A questo proposito un lettore apparentemente informato ci dice la sua: “Gentile direttore, se è vero che il Commissario ha deliberato per gli aumenti del 31 marzo, c’è da dire che il 27 luglio dello scorso anno, l’Amministrazione uscente aveva ideato il progetto degli aumenti, per poi riporlo nel cassetto in attesa di metterlo in pratica. Ovviamente, il commissario non appena lo ha avuto sottomano lo ha ratificato.” Dulcis in fundo, Piedimonte  chi deve ringraziare per questo bel regalo per la festa del Patrono? Fatecelo sapere.

About Redazione (8723 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: