PIEDIMONTE AL VOTO-SANTOPADRE:”IL RILANCIO DELL’’OSPEDALE SUBITO”

Piedimonte Matese.«L’impegno e la passione per la mia città mi impongono di candidarmi e di portare avanti un progetto di rilancio per il nostro paese». Così Domenico Santopadre, per tutti Mimmo, consigliere comunale uscente, spiega la sua decisione di scendere in campo al fianco di Luigi Di Lorenzo sindaco nella lista Uniti per Piedimonte. «La riqualificazione del centro storico, il potenziamento dei servizi sono delle priorità che, con Di Lorenzo lavoreremo a realizzare in tempi rapidi – ha sottolineato – da medico, ritengo, poi, centrale l’impegno della prossima amministrazione per l’ospedale. Sappiamo che il Comune non è competente in materia, ma siamo anche consapevoli che il sindaco è la massima autorità in materia sanitaria. Nonostante le grandi professionalità che ci sono nel nostro ospedale, il piano sanitario regionale ha fortemente ridimensionato la struttura creando non pochi disagi all’utenza, tenuto conto che l’ospedale di Caserta dista un’ora di macchina da Piedimonte. Il nostro obiettivo è fare in modo che le potenzialità che ha l’ospedale possano tornare al servizio della collettività».

 

About Redazione (11727 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

3 Comments on PIEDIMONTE AL VOTO-SANTOPADRE:”IL RILANCIO DELL’’OSPEDALE SUBITO”

  1. Si si proprio l’impegno e la passione !!! Per favore lasciatelo in piedi così com’è l’ospedale a futura memoria e ad esempio di un monumento eretto nell’abbandono totale da decenni.
    Solo grazie alla passata amministrazione regionale si è avuto un poco di attenzione con la ristrutturazione delle facciate esterne, degli infissi e dei reparti interni e degli strumenti come la nuova tac. Vogliamo parlare dell’ospedale vecchio, per modo di dire vecchio, di via scorciarini? Ristrutturato dalla passata amministrazione comunale Sarro è stato tenuto in abbandono per decenni, ora solo dopo l’iniziativa partita 5 anni fa dalle passata gestione asl pare ritorni a breve ad attività sanitarie. Siamo tutti bravi ad aprire bocca ma diciamole le verità.
    Nessuno potrà accampare scuse sullo stato di morte silenziosa delle istituzioni in città e una città senza servizi, uffici,specialità varie, non attira proprio nessuno.
    P.S. : complimenti per la foto, bella e naturale con il caldobagno in evidenza. Tanti saluti ed in bocca a lupo a tutti i piedimontesi. 🙂

  2. (im)paziente // 1 Giugno 2017 a 19:58 // Rispondi

    Se dice che nell’ospedale di Piedimonte ci sono “grandi professionalità” non è già credibile.

  3. http://www.comune.piedimonte-matese.ce.it/files/dlg92.pdf

    E’ racchiusa in parte la storia del nostro ospedale, ecco chi si è veramente interessato presso la Giunta Caldoro per l’ospedale . Documentatevi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: