PIEDIMONTE MATESE, PAGA IL PARCHEGGIO IN RITARDO MA GLI ARRIVA COMUNQUE IL VERBALE.UN LETTORE INDIGNATO CI SCRIVE

Riceviamo e integramente pubbichiamo una lettera di un lettore vittima di un verbale pur avendo pagato il parcheggio in ritardo ma poi documentato col grattino.Ecco la storia

In data 07/2/2017 mi  veniva elevato verbale di contravvenzione , in via Ferritto nei pressi della ferramenta Biseglia , per non aver pagato la sosta da due ausiliari del traffico  . Considerando che ai sensi del comma 132 art. 17 legge 127/1997 possono essere , cosi come scritto nel verbale affisso sulla mia autovettura e come prevede  l’art. in questione  :

  • …….omissis……. .
  • Dipendenti di enti o di imprese, quali, ad esempio, aziende speciali, altri enti di gestione comunque denominati ovvero società private, alle quali è stata affidata la gestione di parcheggi ovvero di aree di sosta a pagamento, diversamente dai precedenti, hanno funzioni di accertamento delle violazioni relative allasosta solo sui parcheggi o sulle strade del territorio comunale in cui esistono aree di sosta a pagamento concesse all’azienda o all’impresa da cui dipendono. A questi soggetti è da riconoscersi un ambito circoscritto di competenza riconducibile essenzialmente all’accertamento delle violazioni di cui all’art. 7, comma 15 e all’art. 157, commi 5, 6 e 8 del codice della strada, commesse in aree comunali, urbane o extraurbane, che con apposita delibera della giunta comunale sono state specificamente destinate al parcheggio o alla sosta sulla carreggiata e per la cui fruizione è imposto il pagamento di una somma di denaro. La loro competenza si estende anche a quelle aree poste al servizio di quelle a pagamento immediatamente limitrofe ad esse e che costituiscono lo spazio minimo indispensabile e necessario per compiere le manovre che ne consentano in concreto l’utilizzo da parte degli utenti della strada: solo in tali zone deve intendersi estesa la facoltà di accertamento di tutte le violazioni relative alla fermata o alla sosta vietata da apposita segnaletica o dalle norme del codice della strada.

Tuttavia non possono contestare altre infrazioni relative al codice della strada, ed il loro ambito d’azione è circoscritto al territorio presso il quale operino, possono provvedere alla rimozione dei veicoli in divieto solo previa autorizzazione concessa dal sindaco.

Preciso che quello stesso giorno mi recavo al corpo dei Vigili Urbani per far presente che io il parcheggio l’avevo pagato e che  raggiunti i due solerti ausiliari del traffico gli stessi mi dicevano che dovevo pagare la contravvenzione senza voler sentire ragioni . Ordunque , fermo restando l’atteggiamento dei due ausiliari del traffico , il tanto solerte Vigile urbano  pur riscontrando la veridicità delle mie affermazioni mi diceva che erano cambiate le procedure e che in autotutela non avrebbero accettato nessun reclamo e che mi toccava aspettare comunicazione del verbale che mi sarebbe giunto ….Hmmmmmmm.

Io da onesto cittadino senza batter ciglio seguivo le informazioni fornitemi dal Solerte Rappresentante del Corpo dei Vigili Urbani di Piedimonte .

Passano 3 mesi e in data 06.5.2017 arrivava al mio domicilio comunicazione di Atto Giudiziario . Preoccupato mi recavo alla posta per ritirare l’atto e mi trovavo …….udite udite……. VERBALE ELAVATO DAL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE PER AVER VIOLATO L’ART. 7/1-14 DEL CdS. ………

Ma come gli ausiliari del traffico cosi come descritti dalla normativa questi soggetti è da riconoscersi un ambito circoscritto di competenza riconducibile essenzialmente all’accertamento delle violazioni di cui all’art. 7, comma 15 e all’art. 157, commi 5, 6 e 8 del codice della strada, commesse in aree comunali, urbane o extraurbane, che con apposita delibera della giunta comunale sono state specificamente destinate al parcheggio o alla sosta sulla carreggiata e per la cui fruizione è imposto il pagamento di una somma di denaro”  e IL COMANDO DEI VIGILI URABANI MI INVIA CONTRAVENZIONE PER ART 7/1-14 ???? che non sto qui ad emendare …..

Ci tengo a precisare pero che l’ART riportato sul verbale degli Ausiliari del Traffico fa riferimento all’ Art 15 del CdS che riporta “ . Nei casi di sosta vietata, in cui la violazione si prolunghi oltre le ventiquattro ore, la sanzione amministrativa pecuniaria è applicata per ogni periodo di ventiquattro ore, per il quale si protrae la violazione. Se si tratta di sosta limitata o regolamentata, la sanzione amministrativa è del pagamento di una somma da euro 25 a euro 99 e la sanzione stessa è applicata per ogni periodo per il quale si protrae la violazione.”

Insomma un casotto gia in partenza …..

Io , comunque come al solito da onesto cittadino , facevo ricorso cosi come indicatomi dal solerte Vigile Urbano il Giorno 07/20/2017 a seguito di consegna dell’AG del 06/05/2017 …..Be non ci crederete stamattina( 3/6/2017 ) alle ore 13.20 mi recavo al Corpo dei Vigli Urbani di Piedimonte Matese ed ho incontrato due Solerti Vigili Urbani ai quali consegnando il ricorso al verbale del 07/02/2017 chiedevo non solo di assegnare il protocollo ( il ricorso è  anche al Prefetto per loro tramite ) ma di firmarmi per aver ricevuto originale del biglietto di pagamento . Alla mia richiesta …. Apriti cielo ….”no noi possiamo darti solo il protocollo “ ….Alle mie rimostranze mi è stato spiegato che potevo autocertificare la mia copia e nessuno poteva dirmi nulla …… INCREDIBILE ….. Io consegno un originale ad un Pubblico Ufficiale che non si assume la responsabilità di riceverlo ??????? Credo che siamo alla frutta ……  Come siamo alla frutta che il sottoscritto , anche se ha avuto il 300% di aumento sulla TARI ha gia provveduto al pagamento della prima rata …..senza chiedersi quanto costa questo sistema al cittadino di Piedimonte . Perche la verifica e l’emissione di un atto giudiziario avrà un costo ed a carico di chi è ?  perche non si è riscontrato subito una inettitudine dei parcheggiatori ed annullato il verbale elevato ? perche noi cittadini dobbiamo continuare a mantenere un sistema clientelare che non funziona e che non da soluzione hai nostri problemi ? Ci tengo a precisare inoltre che se tutto ciò fosse capitato ad un anziano 60/70 chi avrebbe provveduto a risolvere i suoi problemi ?

pa

 

 

About Lorenzo Applauso (2098 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

2 Comments on PIEDIMONTE MATESE, PAGA IL PARCHEGGIO IN RITARDO MA GLI ARRIVA COMUNQUE IL VERBALE.UN LETTORE INDIGNATO CI SCRIVE

  1. Sistema TOTALMENTE da rivedere . Quello attuale non ha funzionato , Speriamo nell’ immediato futuro …

  2. Ma il parcheggio l’ha pagato o no? Dice di averlo pagato in ritardo quindi non l’ha pagato. Quanto tempo di ritardo? Cioè dopo che gli hanno fatto il verbale. Non dice nulla su questo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: