ALIFE, IL TECNICO COMUNALE CLAUDIO ACCARINO CHIEDE IL REINTEGRO SALARIALE E DELLE FUNZIONI DOPO LA DECISIONE DEL RIESAME

Alife. Il tecnico comunale di Alife Claudio Accarino, assistito dal suo legale l’avvocato Giovanni Di Caprio, ha chiesto stamattina al comune matesino il reintegro salariale e delle sue normali funzioni dopo la revoca dei domiciliari da parte del riesame. Con una nota   protocollata stamani, Acacrino ha chiesto di essere reintegrato al suo lavoro essendo dipendente comunale,  già responsabile dell’area ATA e per lungo periodo responsabile dell’area lavori pubblici,  dell’area finanziaria e amministrativa. Il tecnico comunale era stato sollevato da questi incarichi con atto monocratico del sindaco Cirioli, non giustificati né supportati da alcuna clausola rescissoria. Questo alla luce  dell’ intervenuto del Tribunale del Riesame di Napoli che esclude ogni e qualsivoglia coinvolgimento ed estraneità dei fatti contestati al tecnico, nella vicenda giudiziaria sui presunti appalti truccati. In quella operazione, va sottolineato, lui veniva chiamato in causa in merito ai lavori del Polo museale di Alife. Ora, il segretario comunale deciderà sulla sua richiesta già nelle prossime ore.

About Redazione (9495 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: