GRANO SUI TERRENI CONFISCATI AI CASALESI PER UNA TRA LE ECCELLENZE DELL’ARTE PASTARIA ITALIANA

Santa Maria La Fossa. Si coltiverà grano aureo, la varietà 100% italiana usata da una nota azienda produttrice di pasta considerata tra le eccellenze dell’arte pastaria italiana sui terreni confiscati a Santa Maria La Fossa, nel Casertano, ai capi del clan camorristico dei Casalesi. È stato infatti siglato il contratto di filiera tra la stessa azienda  e l’associazione Ats Terra Verde, che gestisce il complesso agricolo denominato Masseria Abate, un tempo di proprietà della famiglia Schiavone, e in particolare di Francesco Schiavone «Cicciariello», cugino del capoclan omonimo noto come «Sandokan». L’associazione ha ricevuto il bene in affidamento dal Consorzio Agrorinasce, Agenzia per l’innovazione e lo sviluppo del territorio, che amministra 155 beni immobili e terreni in sei comuni della provincia di Caserta.

About Mariangela Marotta (208 Articles)
Collaboratrice/Speaker Casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: