PIEDIMONTE, CURIOSITA’, NELLA BORGATA DI SEPICCIANO DIVIETO DI SOSTA (CONSIGLIATO) PER “PERICOLO CADUTA CILIEGIE”

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Qualche anno fa nella piazza Alcide De Gasperi della borgata di Sepicciano furono piantati sette ciliegi. Dovevano abbellire lo spiazzo antistante lo stadio comunale, dare ombra nel periodo estivo e soddisfare anche i buongustai fra maggio e giugno. Ebbene, sembra proprio che nessuna di queste caratteristiche vada a genio agli abitanti del popoloso quartiere. Il perché  è  presto detto e lo dimostra una transenna messa sotto uno dei ciliegi al fine di sconsigliare chi volesse parcheggiare in un posto al fresco. Innanzitutto, di abbellimento nemmeno a parlarne perché la caduta  continua delle ciliegie ha provocato macchie rosse e nere sull’asfalto, difficili da togliere, figuriamoci quando cadono sulle macchine. “Ho dovuto portarla dal carrozziere” ci ha raccontato un sepiccianaro a dir poco incavolato. Si potessero almeno mangiare, ma neanche quello è  possibile perché  si tratta di una specie più  amara del fiele. Quindi, poveri e maledetti ciliegi, visti male un poco da tutti. È  così  che qualcuno animato di buona volontà ha pensato bene di installare un divieto di sosta (consigliato) per: “pericolo caduta ciliegie”, un divieto difficile da ritrovare nel codice della strada.

About Emiddio Bianchi (2967 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: