ALIFE, SQUADRA A RISCHIO ISCRIZIONE. GIAMMATTEO:”NON ABBIAMO NEMMENO UN CAMPO DECENTE”

Alife. Se Piedimonte Matese, e ci riferiamo al “Tre Pini”, ha ufficializzato l’iscrizione della  squadra al prossimo campionato di Eccellenza fra molto entusiasmo, non si puo’ dire la stessa cosa di Alife che nell’ultimo torneo pure aveva fatto bene. L’entusiasmo, qui rappresenta uno dei principali motivi negativi del momento, al contrario di Piedimonte Matese. Il presidente Angelo Giammatteo è “scarico” si vede, si sente. “La tifoseria è disinteressata ma soprattutto manca l’entusiasmo –dice il presidente – da parte di chi invece dovrebbe spingere a far si che la squadra  continui a fare calcio cosi come ha fatto molto bene fino allo scorso anno”.

  • Questo cosa significa che l’Alife potrebbe non iscriversi al prossimo campionato di Eccellenza?

”Certo, potrebbe essere –dice- dopo anni di sacrifici non abbiamo ancora un campo sportivo decente che spesso diventa, anche da parte dei calciatori, una sorta di contropartita. Giocare su questo terreno è ormai impossibile e nessuno viene volentieri”

  • Ma lei è stato amministratore anche nella passata gestione, cosa ha fatto, non si poteva prevedere un progetto di risistemazione?

“Certo, infatti io mi sono battuto ed interessato fortemente in tutte le sedi istituzionali competenti per ottenere il finanziamento di 400.000euro che ho ottenuto. Fondi che avevano la finalità proprio per  la sistemazione dello stadio ma alla fine le strategie di questa amministrazione comunale sono state altre per cui ha focalizzato il tutto su altri  settori della vita pubblica. Evidentemente, a questa amministrazione  non interessa che la città abbia una squadra di calcio”.

  • Il finanziamento a che punto è oggi?

“Guardi, oltre ad ottenere il finanziamento sono stati anche appaltati i lavori poi alla fine i risultati, come vede, sono questi: il campo sportivo Spinelli è sotto gli occhi di tutti, tutto e’ fermo evidentemente perchè non si vuole dare continuità alla passata amministrazione. Ditemi voi se si può continuare a giocare su quello che molti calciatori definiscono un campo di patate come quello di Alife. Vedremo, ma per ora l’allestimento della squadra è tutta in alto mare. Capisce bene che quando manca l’entusiasmo che in queste cose è tutto, tutto diventa davvero difficile”.

About Lorenzo Applauso (2022 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

2 Comments on ALIFE, SQUADRA A RISCHIO ISCRIZIONE. GIAMMATTEO:”NON ABBIAMO NEMMENO UN CAMPO DECENTE”

  1. sempre la politica la fa da padrona. Se davvero avete interesse che il calcio ad Alife non muoia fate le cosa senza immischiarci la politica.
    Oppure è tutta un altra scusa?

  2. Purtroppo nn e il campo xke e da molti anni che e cosi che purtroppo e finita la zizzinella dove ogni anno su faceva la squadra di alife….

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: