Ultime notizie

DRAGONI, UCCISIONE DI MARIA TINO, L’ANNO SCORSO 25 COLTELLATE, IERI TRE COLPI DI PISTOLA. UN ANNO FA CI RACCONTO’ LA SUA STORIA

Redazione. Dragoni. Tragico destino quello di Maria Tino, 49 anni di Dragoni, due figli e impegnata in lavori socialmente utili. Solo l’anno scorso era stata salvata per miracolo nell’ospedale di Piedimonte Matese, colpita da ben 25 coltellate dal marito che aveva lasciato per l’uomo che ieri l’avrebbe uccisa. Per quella storia l’uomo sta scontando una condanna a 13 anni di reclusione. Dopo un anno la storia si ripete, anche qui una separazione dalla quale il suo attuale convivente, lavoratore della comunità  montana del Monte Maggiore, non riusciva a rassegnarsi. Ieri il tragico epilogo, un incontro nel tentativo di salvare la relazione e poi tre colpi di pistola che non hanno lasciato scampo alla donna. Dopo l’ssassinio l’uomo è  rimasto vicino al corpo della donna, allontanando chiunque si avvicinasse, prima di farsi arrestare. Dopo le coltellate dell’anno scorso Maria aveva postato su facebook una foto che sembra oggi come un tragico presagio: NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE. Dopo quell’episodio la donna parlò  con noi. Riproponiamo l’articolo di un anno fa:

“Le ferite sul mio corpo sono quasi del tutto rimarginate. Me ne è rimasta però una dentro che difficilmente potrà guarire”. Ci racconta la sua incredibile storia la donna di Dragoni miracolosamente sopravvissuta ad una serie interminabile di coltellate (pare ben 26) che suo marito le ha inferto al termine di una violenta lite. Un numero in meno a quello dei femminicidi di quest’anno in Italia per l’abnegazione dei medici dell’ospedale di Piedimonte Matese e grazie anche alla indubbia fortuna che la donna ha avuto in quei drammatici momenti. ” È vero che sono stata fortunata perché mio marito aveva fra le mani un piccolo coltello altrimenti non starei qui a raccontare la vicenda. Ancora adesso mi chiedo il perché di questo episodio di violenza e mi guardo isempre intorno perché la paura non passa certamente in poco tempo anche se mio marito adesso è in carcere.” Non auguro a nessuna donna di vivere una situazione simile alla mia. Sono cose che non dovrebbero mai succedere.”. Pare che i due fossero in fase di separazione, cosa che l’uomo non aveva mai accettato.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

1 Commento su DRAGONI, UCCISIONE DI MARIA TINO, L’ANNO SCORSO 25 COLTELLATE, IERI TRE COLPI DI PISTOLA. UN ANNO FA CI RACCONTO’ LA SUA STORIA

  1. non so cosa dire,è agghiacciante .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: