ALVIGNANO, AUTOMOBILISTA DI PIEDIMONTE SEMINA BANDA DI RAPINATORI IN PROSSIMITÀ DI VILLA ORTENSIA

Redazione. Alvignano. La strada è  quella solita dove in passato, di notte, era consigliabile non transitare. Stiamo parlando della provinciale che si percorre per evitare l’attraversamento di Dragoni ed Alvignano per coloro che si recano da Piedimonte a Caserta. Quella che e’ comunemente chiamata “la via di dietro”. Sentite cosa ci ha raccontato un automobilista che questa notte stava transitando da quelle parti, in prossimità  di un distributore di benzina e di un noto parco acquatico. “Intorno alle due, venendo da Caserta in direzione di Piedimonte, improvvisamente, una macchina che mi precedeva ha rallentato di colpo, proseguendo proprio al centro della carreggiata, a cavallo della striscia continua. Capendo cosa stava per succedere ho frenato e con una brusca manovra ho invertito il mio senso di marcia”. Ha ancora paura addosso il malcapitato automobilista perché la cosa non è finita qui. “Sono stato fortunato perché  proprio mentre stavo ripartendo per tornare indietro, un’altra macchina che era uscita da una stradina secondaria mi si stava per parare davanti. L’ho schivata e ho cominciato a correre come mai avevo fatto in vita mia. Sono tornato a Piedimonte attraverso il centro di Alvignano, il percorso meno pericoloso, dopo aver seminato quelli che erano certamente dei rapinatori. Sono passato anche dai carabinieri per raccontare dell’episodio, allo scopo di evitare che quello che è successo a me potesse capitare a qualcun altro.” È di questa mattina, poi, la notizia che proprio questa notte e proprio in quella zona, un paio di case di campagna hanno avuto delle visite spiacevoli da parte dei ladri. Ritorna prepotentemente alla ribalta il problema della sicurezza in quel tratto di strada che seppure ben presidiato nelle ore notturne dalle forze dell’ordine, resta un luogo dove la criminalità ogni tanto torna protagonista.

About Emiddio Bianchi (3547 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: