PIEDIMONTE, LE FONTANE SCACCIA ARSURA, COSA C’E’ DI MEGLIO DI UNA BEVUTA ALLA SORGENTE?

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. L’acqua, un bene incredibile sfruttato male e ad alti costi per la cittadinanza di Piedimonte. 50 piscine olimpioniche di acqua potabile all’anno gettate via per mancanza di rubinetti alle tantissime fontane, altrettante per le vetuste tubature. Per non parlare dei furbastri che la usano per innaffiare orti e giardini. Ma tant’è, Piedimonte sfrutta quello che madre natura le ha donato, bene o male che sia. Nei tempi antichi i lavatoi della città  erano addirittura i luoghi prediletti dalle donne, provenienti anche dai paesi vicini, per relazionarsi con le amiche. Adesso sono quasi del tutto abbandonati al loro destino, vittime del progresso, delle lavatrici e dei telefonini. Le fontane però, continuano a dissetare generazioni di assetati estivi e mai come in questi giorni sono viste come luoghi da cui difficilmente si può  stare lontani. Un “matesino liscio”? Prego, dove volete, anche se un pensiero alla zona vecchia di Piedimonte, condito dal fresco della Sorgente del Torano, è  quello da consigliare.

About Emiddio Bianchi (3250 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: