DRAGONI, UNA FIACCOLATA PER MARIA. L’INTERO PAESE HA RICORDATO LA VITTIMA DELL’ASSURDO FEMMINICIDIO

Redazione. Dragoni. C’erano proprio tutti, da Dragoni ed anche molti dai paesi vicini, alla fiaccolata organizzata per ricordare la povera Maria Tino, rimasta vittima di un femminicidio da parte del suo compagno a cui ancora oggi nessuno sa dare una logica spiegazione. Presente anche il sindaco Lavornia e l’Amministrazione comunale. Il mesto corteo è  partito dalla Chiesa principale di Dragoni per raggiungere la piazza, e la panchina in particolare, dove la donna ha perso tragicamente la vita. Dopo il primo attentato alla sua vita di un anno fa, trafitta da un numero incredibile di coltellate da cui era miracolosamente uscita viva, aveva iniziato la sua battaglia contro la violenza sulle donne. Il destino ha voluto colpirla nuovamente e in modo così drammatico. Adesso tutti l’hanno voluta ricordare con una fiaccolata silenziosa e ricca di significato, nella speranza che mai più  abbiamo a verificarsi episodi del genere.

About Emiddio Bianchi (3243 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: