Ultime notizie

GALLO MATESE, “ A DUE PASSI DAL PARADISO”: SABATO 29 LUGLIO 2° ESCURSIONE IN MOUNTAIN BIKE SULLE MONTAGNE MATESINE

GALLO MATESE – Dopo il successo registrato con la 1 escursione  in Mountain Bike sui monti di Gallo Matese la Pro Loco  ha organizzato per sabato 29 luglio la 2 edizione che sicuramente  solleticherà i numerosi  appassionati  a percorrere  le vie sterrate , nella quiete del bosco, per raggiungere la meta di Campo Figliuolo. Sulla  locandina che annuncia l’evento è scritto che: percorso entusiasmante con scenari mozzafiato  in una natura incontaminata e discesa  adrenalica. Questo il programma: ore 9 raduno presso il Bar Pizzeria Matese; ore 9,30 partenza per l’escursione; ore 11,30 sosta e rinfresco presso “ L’acqua d ri Palumm” per gustare la purissima acqua che sgorga dalla pietra  e riempie la serie di vasche modellate da Mentefina.  Questi i dettagli tecnici: lunghezza 25 km, altitudine si parte da 830 metri slm per raggiungere  i 1240 metri  di altezza.. Fondo sterrato, pietre ed una parte nel bosco.

Il Comune di Gallo Matese nella persona dell’ex Sindaco Giovanni Antonio Palumbo, il 2 agosto, nel centenario della costruzione dell’opera aveva posto una stele a ricordo della  del  rabdomante  cosiddetto “Mentefina” per le sue doti di costruttore e scopritore di numerose sorgenti oltre quella  denominata Acqua dei Palumm.” Così scriveva all’epoca l’ex sindaco Giovanni Palumbo: Ho anche un debito di riconoscenza personale verso Angelo Palumbo, per la costruzione delle nove vasche della Fontana dei Palomb .  “Se festeggiamo l’anniversario della costruzione della fontana de “ L’Acqua d ri Palumm” , aggiungeva, non c’è dubbio che la nostra simpatia va a chi aiuta a vivere, non a chi distrugge la vita. Una ricostruzione doverosa per le Amministrazioni locali, perché ricostruendo la memoria della comunità si promuove l’educazione morale e civile dei giovani. Sono anche convinto che proprio cogliendo le proporzioni del rapporto tra povertà dei mezzi e grandezza dei fini si muova l’orgoglio di tanti gallesi verso i luoghi di origine e verso questa fontana in particolare. Che vivano qui o nel Bronx, ad Oshawa o altrove, che sia già solo luogo dell’immaginario o che costituisca ancora memoria viva di tanti sacrifici antichi o di dolci ricordi, “ l’Acqua d ri Palumm “ è dentro ognuno di loro. Con gli anni, alla originaria funzione se n’è sommata una nuova: essa oggi non soddisfa solo la sete ma risponde al bisogno di incontro e di festa, al bisogno di ritorno all’antico per vivere meglio il tempo presente. Perciò era e resta un bene collettivo da salvaguardare, un’opera d’arte da ammirare e un punto di riferimento per la ricostruzione storica e sociale di questi luoghi Personalmente ho stima e rispetto per tutti gli uomini che su questi monti mettono la loro intelligenza al servizio della collettività.

 

 

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: