SAN PIETRO INFINE, LA MAGIA DELLE TRADIZIONI IN PIAZZA FRA ARTE E CULTURA

Maria Cavicchia|È stato San Pietro Infine, uno degli ultimi comuni campani, al confine con il Lazio, ad essere palcoscenico della “Mostra dell’artigianato e prodotti tipici locali”, arrivata alla sua II Edizione. Un evento firmato dall’Associazione del posto, Pro Loco Brig. Emilio Di Zazzo, che si articola  in due serate uniche nel suo genere (29-30 Luglio). Nella Piazza, adiacente il Municipio, si trovano postazioni dedicate al cibo, pizza inclusa, grazie alle sapienti mani dei pizzaioli del ‘A Regna, a Marzanello, ma anche e soprattutto stand di prodotti tipici che rievocano la storia del paese.Abbiamo incontrato, a tale proposito, il Sig. Enrico Galvivi e sua moglie Angela, gli unici, ad oggi, “Sdrammari”, in grado di lavorare la Sdramma, appunto, un erba spontanea che si trova alle pendici del Monte Sanbuco.“Per anni è stato questo il mestiere principale –spiegano – nonché pecualirità del posto e fonte di reddito”. Insomma, un pezzo di storia riportato all’attenzione dei giovani in una piazza gremita di residenti e non, in un atmosfera suggestiva dov’è la memoria si avvicina al palato cullati da tanta buona musica.

 

 

 

About Redazione (8292 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: