PIEDIMONTE MATESE, RISCHIA DI MORIRE DISIDRATATO SULLE MONTAGNE CON LA MOUNTAIN BYKE. SALVATO IN EXTREMIS GRAZIE AD UN ESCURSIONISTA

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Un byker casertano è  stato salvato in extremis dalla disidratazione grazie alla conoscenza delle montagne di un escursionista piedimontese. I fatti. L’uomo, partito di prima mattina da Piedimonte, aveva intenzione di percorrere la strada che porta prima a Sant’Angelo d’Alife e poi a Selvapiana, per poi scendere attraverso il Monte Stufo sulla provinciale del Matese, in prossimità  della cosiddetta “casa dei fantasmi”. È  stata proprio questa indicazione che gli ha salvato la vita. Con sé al seguito, l’uomo ha  solo una bottiglietta da mezzo litro di acqua che termina in poco tempo. Intorno alle quattro del pomeriggio, dopo aver perso l’orientamento e senza una goccia d’acqua, riesce fortunatamente a trovare campo col telefono e contattare la moglie. Questa, senza perdersi d’animo, allerta un amico, profondo conoscitore di ogni angolo di montagna e lo mette in contatto col marito. “Se ne stia fermo e mi indichi perfettamente dove pensa di trovarsi”. “Dovrei essere in prossimità  della stradina che scende giù verso la casa dei fantasmi”. Il percorso è  impervio e una macchina non lo può  percorrere, ci vuole un mezzo adatto che hanno solo i vigili del fuoco. È  così  che l’improvvisato soccorritore si mette in contatto con i pompieri e riescono a ritrovarlo, stremato,  assetato e quasi sul punto dell’irreparabile. “Si è  bevuto un litro e mezzo di acqua con un solo sorso”, ci ha detto. Trasportato a valle e affidato agli uomini del 118, è  stato trovato in condizioni abbastanza buone e, nonostante la disavventura, ha potuto far ritorno a casa, ovviamente in macchina. Benedetta “casa dei fantasmi”!!!!

About Emiddio Bianchi (4048 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: