I PAZIENTI SENZA SOLDI NON POSSONO CURARSI, LA REGIONE TROVA LA SOLUZIONE: AUMENTA LO STIPENDIO AI MANAGER ASL.VERGOGNA

La vergogna di certa politica non conosce limiti. Mentre ci sono pazienti che non arrivano a metà mese, che non possono curarsi perché non hanno soldi; quando c’è gente che è costretta ad aspettare che i denti cadono tutti-ci diceva un cittadino poche ore fa– perché la sanità non prevede una lira, come se i denti fosse un lusso; quando importanti farmaci  per la salute non si possono avere con la ricetta ma devi comprarli per forza se vuoi curarti, la sanità cosa fa? Trova un’ immediata soluzione: aumenta lo stipendio   dei manager delle Asl come “giusto” premio per i disastri che quotidianamente combinano.Cosa aggiungere di piu’ se non ripetere che tutto ciò è vergognoso e certe volte incredibile. Sul caso della regione Campania interviene anche il consigliere regionale di F.I. Giampiero Zinzi che dice: “Di certo non si può dire che la Sanità non sia nei pensieri di De Luca e della sua Giunta, peccato che abbiano un’idea distorta delle priorità sulle quali concentrarsi”. Il consigliere regionale di Forza Italia, Gianpiero Zinzi, fa ricorso all’ironia per commentare la delibera di Giunta regionale attraverso la quale viene rimodulato il trattamento economico dei manager delle ASL e degli ospedali.

“La Sanità campana va riorganizzata sotto il profilo dei servizi offerti e delle strutture. Pensare ai compensi dei manager, in un periodo in cui le cronache riportano solo inefficienze e carenze del sistema sanitario, è un affronto ai pazienti campani. Siamo curiosi di sapere cosa pensa la Lorenzin del primo atto del neo commissario”

 

 

 

 

About Lorenzo Applauso (2021 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: