MANOVRE PD, OLIVIERO UN’ALTRA BOCCIATURA PER UNA SUA CANDIDATURA, LA PICIERNO HA GIA’ UN POSTO ASSICURATO

Mario Zannone |Ancora un ultimatum per il commissario politico del PD Sen. Mirabelli da parte dell’on.Caputo.La dichiarazione a mezzo stampa dell’europarlamentare non lascia però intendere minacce e imposizioni dopo il silenzio occorso, da parte degli organi centrali del partito, alle precedenti valutazioni dai toni poco rassicuranti. Si va adesso con molta calma e pazienza visto che nè Mirabelli nè la segreteria nazionale del PD hanno risposto a tono. Nessuna notizia circa la probabile fine del commissariamento del Pd casertano con l’indizione dell’assemblea dei delegati. Nonstante il massiccio tesseramento, gli organi statutari  continuano ad essere sospesi. Nè si profilano tempi brevi per il commissariamento considerate le prossime scadenze delle provinciali  e delle elezioni politiche. La segreteria romana non avrebbe intenzione di affidare ad un direttivo casertano la gestione di questi due appuntamenti cruciali. Comunque, nel primo caso,  sembra a portata di mano il possibile successo del sindaco di Caserta, Carlo Marino, con una cordata trasversale che includerebbe pezzi importanti del Pd, i centristi e ampi settori di Forza Italia. Mirabelli sembrerebbe d’accordo su questa linea sulla quale non sembrano essere allineati gli on. Oliviero e Caputo. Purtroppo, per i due maggiorenti del PD, alquanto inascoltati a livello centrale, non sono in arrivo buone nuove in termini di candidature alla Camera dei Deputati.  Infatti mentre Caputo sembra  non in gara per il Parlamento, contrariamente a quanto accadrà alla collega Pina Picierno, già in pole per il seggio sicuro alla Camera; per Oliviero si prevede un’altra bocciatura come cinque anni fa allorquando  non fu inserito nelle liste dei socialisti all’interno del listone Pd. In effetti, al di là delle mancate simpatie, non vi sarebbe un posto utile per la candidatura a favore di Oliviero che, per questi motivi, sembra aver aperto varchi di dialogo con l’ala della sinistra che fa capo al mondo di Bersani, Pisapia e compagni. Si vedrà tra qualche settimana quando saranno allestite le liste a sostegno dei candidati alla presidenza della provincia. Sarà quello lo scenario per comprendere la nuova geografia interna al pd e agli altri partiti. 

About Redazione (8744 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: