Ultime notizie

AUTOVELOX CAIANELLO-BENEVENTO CON INCASSI DA CAPOGIRO. PAUPISI IL COMUNE PAPERONE UN MILIONE E DUECENTOMILA EURO

Benevento. Non sappiamo se esistono altri comuni uguali che fanno cassa con gli autovelox come quelli beneventani lungo la strada Caianello- Benevento con milioni di euro. La strada spauracchio, lo è ancora di piu’ oggi, dopo l’ampio servizio dei Rete 4 di qualche giorno fa. Non sono pochi quelli che cercano di evitarla perché non sanno mai con esattezza dove si trova la macchinetta mangiasoldi e quale di questa è realmente in funzioni, tenuto conto che il Prefetto tempo fa ha adottato un calendario. Una sorta di trappola. Perchè le macchinette mangiasoldi funzionano in modo alternato. Vi spieghiamo meglio. In pratica ogni giorno è in funzione un solo rilevatore della velocità per direzione di marcia. Quindi, l’automobilista in transito non sa da quale di questi può essere fotografato al minimo sforamento della velocità. Si, perchè basta un nulla, su questa strada, in qualche modo invitante a schiacciare il pedale e la frittata è fatta. Le stesse persone cadono nella trappola anche per molte volte. E’ semplicemente pazzesco. Non saranno felici nemmeno le tante attività commerciali che pure ci sono in zona quando spesso ci sentiamo ripetere: ”se non sono obbligato cambio strada o faccio le mie spese altrove”. Se si va su un apposito sito della ragioneria di Stato è anche possibile vedere cosa combinano i comuni che con questa trappola incassano milioni di euro.Il comune paperone pensate è quello di Paupisi. Quando siete qui, fate molta attenzione perché  loro non badano alla nostra incolumità ma alle casse del comune. Questo ha numeri di incasso altissimi : solo nei primi sei mesi del 2017 ha incassato oltre un milione e duecentomila euro. Più “buono” nelle  sanzioni elevate nello stesso periodo, il comune di Torrecuso, che supera di poco i 350mila euro.A Puglianello ovviamente nemmeno scherzano: alla voce sanzioni amministrative relativa all’intero anno 2016 ci da un importo complessivo di due milioni e 300mila euro.E il Comune di Castelvenere? Tranquilli, non sta a guardare: la somma complessiva legata a questo incasso  è pari a 485mila euro.  Bisogna tenere anche conto del famoso calendario attuato dal Prefetto che fa funzionare solo un autovelox al giorno per ogni senso di marcia, altrimenti, le cifre potrebbero lievitare vertiginosamente.Ovviamente con gli incassi aumenta anche il contenzioso. Secondo il comitato Protrignina che si occupa di fare ricorsi, tutti i verbali trattati sono finiti per essere archiviati ma il comune non provvede a comunicarlo alle vittime dell’autovelox. Ora come si metterà con i rimborsi? Il comitato ha assicurato che troverà il sistema per far restituire i soldi dai comuni prima possibile. Detto questo e denunciata, cosa che facciamo da tempo, questa autentica vergogna, all’automobilista ripetiamo sempre che superare la velocità resta comunque una infrazione che questa potrebbe fare vittime, soprattutto quando la velocità è alta. Quindi, il rispetto del codice della strada deve esserci sempre però nemmeno su può passare da un polo all’altro: sforare di pochissimo il limite di velocità ed essere multati pesantemente, solo per far cassa è davvero scandaloso. Le  condizioni  della strada Caianello-Benevento, tra l’altro, sono sempre  mal ridotte, Questo per il momento è l’unica certezza.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: