Ultime notizie

IL FIGLIO DELL’AGENTE DI FALCONE, SARÀ PREMIATO AL “PREMIO LEGALITÀ” A CALVI RISORTA SABATO 23 SETTEMBRE

Calvi Risorta: Il figlio dell’agente di Falcone, sarà premiato al premio legalità a Calvi Risorta Calvi Risorta il prossimo sabato 23 settembre: Antonino Emanuele Schifani aveva solo quattro mesi quando suo padre, Vito, è stato ucciso: era un poliziotto della scorta di Giovanni Falcone, l’auto che guidava è saltata sull’autostrada, devastata dal tritolo nella strage di Capaci. Ha scelto di servire lo Stato nonostante tutto. «Mi volevo sentire utile», dice. Lo sarà con il suo lavoro, ma anche per quello che rappresenta. Il figlio di Vito Schifani, perché è un simbolo oggi come venti cinque anni fa lo era diventata la vedova Rosaria Costa, pronunciando durante i funerali quelle parole: «Io vi perdono. Però vi dovete mettere in ginocchio, se avete il coraggio di cambiare». Gli organizzatori quest’anno hanno deciso di assegnare il premio legalità città di Calvi Risorta, anche al Ten. Emanuele Schifani, nel ricordare la scomparsa del papà e del giudice Falcone. L’evento si terrà presso l’Istituto dott. Pietro Izzo, delle Povere Figlie delle Sacre Stimmate sito in via G. Marconi 22, a Calvi Risorta (CE). Alla celebrazione del premio legalità, parteciperanno Autorità Civili e Militari, è associazioni. Sarà presente anche il comandante della Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli il Colonello Fabio Aceto, con una delegazione di sei allievi ufficiali, che rappresenteranno la Scuola Allievi Ufficiali Nunziatella. Quest’anno il premio è dedicata al giornalista Peppe Alfano, trucidato dalla mafia. Nell’ambito della manifestazione sarà consegnato il Premio “Legalità al Capo del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità Presidente dr.ssa Gemma Tuccillo; al Procuratore Capo della Procura di Napoli Nord Dott. Francesco Greco; al Commissario Prefettizio del Comune di San Luca Salvatore Gullì; al Gen. B. Giuseppe Faraglia, comandante del centro addestramento volontari di Capua; al Comandante 9° Reggimento d’Assalto paracadutisti “Col Moschin” Colonnello Paolo Giuliano Angelucci; al I° dirigente P.S dr. Arturo Compagnone Questura di Caserta; al Commissario Coordinatore dr. Vincenzo Santoriello del Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria di Napoli; al funzionario medico dei Vigili del Fuoco dr.ssa Isabella Capasso; all’On. dr.ssa Sonia Alfano Vittima di reato mafioso; alla Criminologa Professoressa Roberta Bruzzone; al Dirigente dell’Istituto Comprensivo Statale Alpi-Levi dr.ssa Rosalba Rotondo; al Giornalista dr. Sandro Ruotolo; al Direttore del giornale on line La Spia dr. Paolo Borrometi vittima di reato mafioso; all’Avv. Fulvio Manno vittima reato mafioso; a Massimiliano Noviello Vittima di reato mafioso; all’Associazione Emanuele Petri, vitta del terrorismo; all’Imprenditore Antonio Picascia Vittima del reato camorristico; ad Augusto Di Meo; Testimone dell’omicidio Don Diana; alla Cooperativa Resistenza Scampia dott. Ciro Corona; allo Chef Pietro Parisi vittima reato camorristico; al Comando Vigili del Fuoco di Firenze; al Comando Polizia Locale città di Calvi Risorta Commissario dr. Fabio Remino; all’l’Appuntato Capo dell’Arma dei Carabinieri Francesco Di Gennaro; al Dirigente sindacale Consap Polizia di Stato Daniele Contucci.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: