Ultime notizie

PRECISA E IMMEDIATA DIAGNOSI ALLA RADIOLOGIA DI PIEDIMONTE MATESE, SALVATA UNA BAMBINA

Piedimonte Matese. Un caso di buona sanità, grazie alla competenza e l’esperienza dell’operatore, all’ospedale di Piedimonte Matese. Il primario di Radiologia, il dr Sossio Barra  fa immediata diagnosi ad una bambina giunta in Pronto soccorso  che poi viene trasferita immediatamente  in ambiente altamente specialistico dove viene confermata. Ora la bambina, che poteva avere serie problemi, proprio grazie alla rapida diagnosi sta bene.Il tutto è successo Venerdì scorso presso l’U.O. di Radiologia del Presidio Matesino dove è stato effettuato l’esame ecografico. Una bambina di 18 mesi era stata ricoverata nel reparto di Pediatria   proveniente dal P.S. per una sintomatologia di dolore addominale del tipo accessuale, crampiforme, con conati di vomito. La Dottoressa Angelone, Responsabile dell’U.O. di Pediatria, ha sottoposto il caso urgente al Dottor Barra Responsabile dell’U.O. di Radiologia che subito sottoposta la piccola ad esame ecografico dell’addome. Quest’ultimo evidenziava, fra il margine inferiore del fegato e il rene, una formazione con forma definita  “a bersaglio” in scansione traversa all’asse principale, e  reniforme in scansione longitudinale. La “massa” presentava pareti ispessite, prevalentemente iperecogene (piu’ evidente) al centro, ipoecogene (meno evidente) in periferia e discreta vascolarizzazione sia all’interno che all’esterno. Nel contesto della massa si evidenziavano due-tre linfonodi ipoecogeni di volume lievemente aumentato con Æ max di mm 6. A sinistra le anse intestinali, invece, erano regolari. Il Responsabile della Radiologia, il   Dottor Barra ha diagnosticato un’invaginazione intestinale (La penetrazione di una porzione di intestino in quella adiacente n.d.r. ) del tipo colo-colica – La piccola è stata poi trasferita al “Santobono” di Napoli in chirurgia pediatrica per i successivi trattamenti specialistici che hanno confermato la diagnosi. L’invaginazione, definita come penetrazione di un segmento dell’intestino nel tratto immediatamente successivo, rappresenta una delle più frequenti cause di addome acuto nella prima infanzia. Colpisce in particolare lattanti fra i tre mesi e i due anni di vita, meno frequentemente fino ai cinque anni con incidenza massima fra i tre e gli otto mesi. In questo caso ancora una volta, la Radiologia del P.O. di Piedimonte ha dimostrato le sue capacità diagnostiche nell’emergenza- urgenza e l’importanza dell’esame ecografico dell’addome nella diagnosi precoce di invaginazione intestinale nei bambini.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

3 Commenti su PRECISA E IMMEDIATA DIAGNOSI ALLA RADIOLOGIA DI PIEDIMONTE MATESE, SALVATA UNA BAMBINA

  1. Che medico di fuoco

    Mi piace

  2. complimenti!

    Mi piace

  3. congratulazioni

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: