Ultime notizie

CAOS IN OSPEDALE, LA MISURA ANTI FURBETTI NON FUNZIONA. FILE INTERMINABILI PER TIMBRARE IL “CARTELLINO”

L.A.|Piedimonte Matese. Caos in ospedale per i dipendenti che devono timbrare il cartellino. La nuova tecnologia aveva la finalità di tenere sotto controllo i furbetti del cartellino, (comunque non è un male che appartiene a questo presidio ospedaliero) ma alla fine il controllo diventa letteralmente impossibile per il mal funzionamento dei nuovi rilevatori piu’ belli, piu’ sofisticati ma meno funzionali. Anche stamattina, dieci metri di fila in attesa che il collega “timbri” il proprio cartellino. Cartellino, si fa per dire perché qui il rilevamento dovrebbe avvenire mediante l’impronta digitale ed un badge. I disagi sono diversi ma il problema è uno solo: non è possibile rilevare l’entrata e l’uscita dal servizio. Il rilevatore non riconosce l’impronta e qualche volta avviene solo dopo numerose prove. Capita quindi che la fila, a quel punto, aumenti sempre di piu’. Ora delle tre macchinette ne funziona solo una ma a singhiozzo. I dipendenti, alla fine sono costretti ad arrendersi e farsi poi giustificare dal Primario il servizio svolto? E al Primario chi giustifica? La storia ormai dura da mesi  ma il problema rimane comunque. Ammesso che il furbetto esista anche a Piedimonte, di tutto questo disservizio  ne gioverebbe ancora di piu’.Insomma un caos quotidiano, al quale non si riesce a mettere fine. Qualcuno piu’ rigoroso è costretto ad arrivare molto prima in servizio perché sa benissimo che deve fare i conti con il rilevatore che fa le bizze ma quasi sempre diventa inutile anche questo.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

2 Commenti su CAOS IN OSPEDALE, LA MISURA ANTI FURBETTI NON FUNZIONA. FILE INTERMINABILI PER TIMBRARE IL “CARTELLINO”

  1. giovanni giuseppe caracciolo // 9 dicembre 2017 alle 12:14 // Rispondi

    Per ovviare a questo problema avevo proposto di installare delle acquasantiere corredate di fazzolettini in cui intingere il polpastrello al fianco dei rilevatori di presenza. Sembra una battuta ma è uno dei pochi metodi che garantisce un funzionamento certo e veloce.
    I “Furbetti” non possono poi appellarsi al fatto che non ha funzionato perchè l’apparecchio comunica in tempo reale al dipendente la registrazione della presenza.

    Mi piace

  2. Mettete le telecamere a voglia quanti così detti furbetti si scoprono ..ce chi nn si merita posto di lavoro e ce l’ha solo perché è raccomandato

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: