Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, E’ SCONTRO GRILLO – SANTILLO. GRILLO:” SANTILLO STA INFAMANDO LA CITTA’, ORA BASTA”

Piedimonte Matese. “Piedimonte Infamata”, è il titolo che il gruppo di opposizione ha dato ad un comunicato durissimo nei confronti di Gianluigi Santillo, attuale presidente del consiglio comunale  di Piedimonte Matese, in merit alal sua elezione

“Ho accettato la sconfitta elettorale, -ha detto il leader Carlo Grillo nel comunicato – ma non ho accettato, non accetto e non accetterò mai l’infamia perpetrata ai danni di Piedimonte Matese.Circa seicento nostri concittadini hanno dato la loro preferenza a Gianluigi Santillo, personaggio noto alle cronache politiche.Il Santillo è così risultato il primo eletto anche per aver ricevuto l’appoggio di noti imprenditori locali, il cui interesse era soltanto quello di andare  contro  di  me,  di amministratori di paesi limitrofi, di professionisti di poca fama e di politici non più immacolati e, pertanto, non più candidabili.L’infamia è stata poi sublimata dal neo Sindaco Dr. Luigi Di Lorenzo e dai Consiglieri di maggioranza, che, all’unanimità, lo hanno eletto Presidente del Consiglio.La carica istituzionale più importante assegnata ad uno straniero: una cosa del genere non è mai accaduta in alcun Comune di Italia.Gravissima infamia che non può essere archiviata e che, anzi, deve  essere  tenuta sempre ben  presente, unitamente agli autori della stessa.Ma il tempo è galantuomo ed oggi apprendiamo che la Corte dei Conti, Sezione Prima Giurisdizionale-Appello, con sentenza depositata in data 5/7/2017, ha rigettato l’appello proposto dal Santillo avverso la sentenza che lo ha condannato a rimborsare al  Consorzio Rifiuti CElla somma di euro 120.000,00. La sentenza non è definitiva.

Gli interrogativi che si pongono naturalmente sono tanti.Il Santillo ha dichiarato al  momento della candidatura, l’esistenza della sentenza di condanna di primo grado? Poteva candidarsi? Era eleggibile?Il candidato Sindaco dr. Luigi Di Lorenzo era a conoscenza  della sentenza di condanna? Ma vi è di più.Si legge nella sentenza a pag. 5 che, nel merito, il difensore del Santillo ha precisato l’inesistenza di alcun procedimento penale a carico dello stesso.Ma ciò non è vero.Infatti pende procedimento penale n. 5970/2012 – R.G. N.R MOD. 21 che vede il Santillo imputato in concorso con altri, per gravissimi reati collegati proprio alle illecite assunzioni per le quali poi vi è stata anche condanna della Corte dei conti.Relativamente a detto procedimento penale vi è stata da parte della Procura presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere richiesta di rinvio a giudizio. La prossima udienza è fissata avanti il GUP – Dr.ssa Campanaro, per la udienza del 5/2/2018 e, probabilmente, vi sarà rinvio a giudizio per Santillo Gianluigi.Alla infamia ha contribuito anche il neo Presidente della Provincia Avv. Giorgio Magliocca, che ho votato come Presidente, che ha conferito al Santillo delega all’ambiente e tale nomina a qualcuno è sembrata come “mettere il lupo a guardia delle pecore”.Ma il Presidente Magliocca poteva  non sapere della sentenza di luglio 2017?Sarà forse opportuno che egli revochi immediatamente la delega conferita al Santillo. Ma torniamo al SantilloEgli sicuramente era candidabile ed eleggibile, trattandosi di ipotesi di incompatibilità sopravvenuta, che pone problemi solo allorquando la sentenza passerà in cosa giudicata.Al momento il Santillo può proporre ricorso per revocazione e per  Cassazione, pur sapendo che non ne ricorrono i presupposti, ma soltanto per evitare il verificarsi delle incompatibilità.Allora forse sarà opportuno che il Santillo si dimetta, anzi, io chiedo  ad alta voce  che egli si dimetta dalla carica di Presidente e di Consigliere, restituendo così un pò di dignità alla Città di Piedimonte Matese”.

 

 

 

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: