Ultime notizie

TRUFFE SU FACEBOOK CON FALSI PROFILI, CHIEDONO SESSO E FOTO COMPROMETTENTI E POI IL RICATTO. ANCHE NOI ABBIAMO MANDATO LA FOTO MA PRESA DA GOOGLE

ALTOCASERTANO. Chissà quante volte vi saranno arrivate richieste di amicizia su facebook, chissà quante volte, noi per primi, abbiamo accettato senza pensarci troppo. Ma attenzione perché spessissimo il pericolo è dietro l’angolo. Prendiamo spunto dall’ennesimo caso avvenuto nell’alto casertano, qualche mese fa, vitima una persona che nel tranello di questi disonesti ci è caduto, ha anche pagato un conto salato e non ha nemmeno  denunciato per evitare figuracce e  guai in famiglia. Vi spieghiamo quello che è un classico da tempo e che noi abbiamo simulato, certi di ottenere riscontri e alla fine è stato cosi. Lo abbiamo fatto alla prima richiesta di amicizia, per ora non facciamo il nome, certamente un falso profilo di una donna, dietro il quale  si nasconde quasi sempre   un maschio o viceversa  che cerca di aggirare uomini e donne. Bene abbiamo accettato l’amicizia da questo profilo molto ma molto sospetto e abbiamo simulato una conversazione. Cosa fai tu, cosa faccio io. In genere dicono sempre di essere di origini francese, parrucchiere, cassiere in un supermercato, estetista. Alla fine, la nostra o il nostro interlocutore si dice estetista e naturalmente cosa ci ha chiesto? Se a noi piace fare sesso. Eccolo, ci siamo detti. Certo che ci piace il sesso e a te, abbiamo chiesto? Si, ci risponde. La prima cosa, per fare prima però abbiamo anticipato subito: non ho web cam, “lei” insiste io ribadisco non ho web cam. “Lei” ci chiede allora esplicitamente una  foto del tuo bel …. e noi immediatamente gli abbiamo rifilato, per vedere la reazione, una bella foto in tutta evidenza presa da google. Dopo un pò l’interlocutore in chat finisce nel nostro tranello : ci chiede se vogliamo che questa foto venga cancellata  dobbiamo chiamarlo. Non noi abbiamo chiamato ma la risposta sarebbe stata come tutte. Incominciano da due o tremila euro poi scendono anche a pochi centinaia di euro, altrimenti minacciano di inviarla a familiari, amici ecc. Noi, non abbiamo risposto e aspettiamo la pubblicazione prima di denunciare alla Polizia postale ovviamente. In sintesi la conclusione è questa: perché rischiare, visto il fenomeno cosi diffuso? Per questo motivo, evitate di accettare amicizie sospette, nomi particolarmente stranieri, foto spesso non chiare, perché potrebbe succedere come al nostro amico, ma vi assicuriamo che le vittime sono tantissime. Il nostro, ovviamente, è solo un consiglio, visto che anche nel casertano, con probabili persone del posto, il fenomeno si diffonde  a macchia d’olio. Buona navigazione.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: