Ultime notizie

RITORNA IL CARNEVALE ALVIGNANESE GRAZIE ALLE ASSOCIAZIONI BORGO S. MAURO APS E MISUCART

Giuseppe Terminiello. Alvignano. Il Carnevale è una festa che si celebra nei Paesi di tradizione cattolica. Il termine “Carnevale” a livello nozionistico deriva dall’espressione “Carnem levare” con cui, nel Medioevo, si indicava la prescrizione ecclesiastica di astenersi dal mangiare carne a partire dal primo giorno di Quaresima, vale a dire dal giorno successivo alla fine del Carnevale, sino al Giovedì Santo prima della Pasqua. Il Carnevale, infatti, nel calendario liturgico cattolico/romano, si colloca necessariamente tra l’Epifania (6 gennaio) e la Quaresima. I festeggiamenti maggiori avvengono il Giovedì grasso e il Martedì grasso, ossia l’ultimo giovedì e l’ultimo martedì prima dell’inizio della Quaresima. In particolare il Martedì grasso è il giorno di chiusura dei festeggiamenti carnevaleschi, dato che la Quaresima inizia con il Mercoledì delle ceneri. Dopo quasi 30 anni di assenza, a Borgo San Mauro (Alvignano) torna il Carnevale. L’associazione Borgo San Mauro APS, il cui scopo è quello di rivitalizzare il caratteristico Borgo San Mauro di Alvignano, per il 2018 sta rimettendo in opera l’antico carnevale. Prendendo spunto dalle tradizioni che già negli anni 50 avevano reso Alvignano uno dei principali palchi di spettacoli carnevaleschi, l’associazione voluto rimettere in scena “I 12 Mesi”, antico spettacolo rurale, la quadriglia Napoletana e “Il laccio d’amore”, due balli oramai nella tradizione popolare campana, ma difficile da ritrovare nella veste originale. “Per i 12 mesi abbiamo fatto una ricerca dei testi più antichi, e siamo arrivati fino a quelli del primo dopoguerra.” racconta il Presidente dell’associazione Luca De Cristofano, insieme al regista Rossano Barici, “Grazie anche ai documenti degli storici Nicola Borrelli e Antonio Martone, ed ai ricordi degli anziani del borgo, siamo riusciti a rielaborare il testo attualmente disponibile per riportarvi i versi ed i termini del dialetto alvignanese presumibilmente utilizzati nelle rappresentazioni degli anni ’50. “ Domenica 11 febbraio, a partire dalle 14:00, Borgo San Mauro sarà allietato da maschere e punti di animazione per bambini, e dalla musica tradizionale della Quadriglia eseguita in collaborazione con l’associazione alvignanese Musicart. Verso le 15:00 sarà dato il via alla rappresentazioni dei 12 mesi che, percorrendo tutto il borgo, rappresenteranno, in chiave ironica, le angosce del mondo contadino dovute alle caratteristiche dei mesi (il freddo, la quaresima, la malaria, la penuria di cibo, il troppo vino, ecc). Accompagnerà i mesi Pulcinella e chiuderà la rappresentazione “il Carnevale”. Verso le 16:30 sarà realizzato il ballo “Laccio D’amore”, sempre eseguito dell’associazione Musicart. Concluderà la giornata la premiazione delle foto più divertenti dei partecipanti all’evento e dei bimbi effettuate nelle apposite postazioni posizionate nel Borgo. Il tutto sarà accompagnato dagli assaggi dei prodotti alvignanesi disponibili presso gli stand enogastronomici presenti nel borgo. L’associazione invita tutti a partecipare.

 

 

 

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: