Ultime notizie

CAPRIATI AL VOLTURNO, AMICI DI S. ROCCO: IL SALUTO TOCCANTE DI FRATEL COSTANTINO

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il saluto di Fratel Costantino degli amici di San Rocco di Capriati al Volturno

Amici carissimi, Pellegrini e devoti ,Carissimi Sacerdoti, signori Sindaci , autorità civili e militari Eccellenza Rev.ma mons. Claudio Palumbo.Sono particolarmente lieto e felice di dare a tutti voi il mio umile ma sentito benvenuto a questo nuovo incontro di fede, preghiera e riflessione in questa nostra bella comunità di CAPRIATI A VOLTURNO, in compagnia di San Rocco .Oggi la festa si fa più bella e gioiosa per la presenza del vescovo di Trivento S. E. Rev.ma mons. Claudio Palumbo.Eccellenza è bello stare qui…..voglio usare le parole di San Pietro mentre assisteva alla Trasfigurazione quando si rivolge a Gesù ….si è bello stare qui con Lei, oggi. 14 anni fa lei era qui a CAPRIATI quando celebrammo l’incontro europeo degli amici di San Rocco, fu presente all’inaugurazione del nostro museo da sacerdote , ora è qui come Vescovo e pastore e non le nego la mia profonda emozione Eccellenza lei ha avuto a che fare con san Rocco quando era  parroco a Roccapipirozzi e in qualche incontro abbiamo parlato assieme dei progetti e del percorso di questa nostra grande famiglia degli Amici di San Rocco che spero lei possa conoscere meglio e anche con il suo aiuto e la sua vicinanza possa crescere sempre in santità .Eccellenza oggi la sua parola ci incoraggia ancor di più a guardare a Cristo come fece san Rocco ed intraprendere il cammino della vita con la Chiesa, che si mostra sempre madre e maestra tramite i suoi Pastori.In questi 20 anni in compagnia di San Rocco , ho cercato di individuare il significato profondo di questo cammino personale e comunitario della grande famiglia che da vita all’associazione Europea degli Amici di San Rocco .Penso senza ombra di dubbio che si debba mettere  in risalto ciò che è decisivo nella nostra esistenza : vivere l’amore piuttosto che puntare sul successo e perdere tempo e preziose energie neldenigrare gli altri . L’amore vero non si improvvisa, per conoscerlo e famigliarizzare con esso occorre tempo e disponibilità .Un buon maestro per noi tutti cari amici, è San Rocco, che ha ben compreso che l’amore vince su tutto e rende piena la vita di ogni uomo che ama Dio .Il nostro caro Amico di viaggio San Rocco con la sua vita ci ha confidato il segreto della vita cristiana .Non è una fuga dalla realtà , ma una trasformazione che Gesù opera , se lo lasciamo agire , partendo dalla concretezza della nostra vita , anche dalle tante delusioni , dalle emozioni e dai sentimenti negativi . Come si realizza tutto questo ?Non si tratta di usare delle tecniche , ma di istaurare << un rapporto profondo con Cristo che cresce nella meditazione della parola di Dio , nella preghiera , nell’Eucarestia , nel vivere con coscienza i simboli della liturgia >>.E poi ancora << ricavarci un po’ di silenzio nella giornata , porsi davanti a Dio, sentire quali sentimenti salgono dal cuore , quali paure ed emozioni posso consegnargli con fiducia.Amici cari , chi di noi nella nostra vita non ha << vissuto dei dolori e delle delusioni che ci hanno cambiato dentro ?Chi di noi non ha avuto delle perplessità , dei momenti di sconforto , provocati da chiacchiericci e calunnie ?Ecco tutto questo dobbiamo guardarlo in faccia e consegnarlo a Dio proprio come fece san Rocco quando, colpito dalla, fu abbandonato in una grotta e infine rinchiuso per cinque anni in una oscura prigione. Dio è più grande di ogni cosa , più grande del nostro cuore, ci conosce fino in fondo e ci ama, e di questo posso esserne testimone con la mia povera vita .E’ questa la buona notizia del Vangelo e quanto credo, in sintesi, il riepilogo del nostro essere Amici di San Rocco: siamo un popolo in cammino e con amore e carità aspiriamo alla santità .Saluto il Vescovo di questa chiesa particolare di Isernia-Venafro S. E mons. Camillo Gibotti che come padre e pastore ci esorta e ci incoraggia a vivere la buona novella; un grazie va all’amico e fratello don Davide Vella parroco di CAPRIATI , un saluto particolare al nostro instancabile e caro mons. Tucci, segno di Dio in mezzo a noi, al gruppo locale degli Amici di San Rocco, al sindaco  Giovanni Prato e all’amministrazione comunale tutta , ai cavalieri di San Rocco  , alle forze dell’ordine , a voi cari amici e gruppi venuti paesi vicini e lontani .Cari Amici , viviamo assieme sempre più uniti  questo cammino , sostenuti ed ammaestrati dal nostro Vescovo S.E. Mons. Domenico Sigalini , dalla mia povera persona e dai tanti sacerdoti che nelle tante comunità si adoperano alla crescita dei gruppi , per riscoprire la bellezza della santità , della vita cristiana  e la gioia della fede .Dio vuole la nostra collaborazione. Noi siamo le mani di Dio sulla terra, diceva Madre Teresa.E mentre Dio cerca la nostra collaborazione, non sfonda la porta della nostra libertà , ma bussa e attende : << Ecco , io sto alla porta e busso . Se qualcuno , ascoltando la mia voce , mi apre …….io entrerò >> (Ap3,20). Dio bussò alla porta di San Rocco ed egli aprì senza timore . Noi faremo lo stesso.Vostro

Fratel Costantino

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: