Ultime notizie

I 104 COMUNI DELLA PROVINCIA DI CASERTA AL VOTO : I NOMI DI TUTTI I CANDIDATI E LE NOVITA’ : LA SCHEDA ELETTORALE ED IL TAGLIANDO ANTIFRODE

Oggi, 4 marzo 2018, si vota per il rinnovo delle due Camere del Parlamento. In provincia di Caserta sono chiamati al voto 104 Comuni   con una popolazione pari a 907.000 persone. E’ questa la 18a elezione politica a cui partecipa la provincia di Caserta dal 1946.Si vota domenica oggi 4 marzo dalle ore 7.00 alle ore 23.00. Oltre che per l’elezione del Senato e della Camera si vota anche per le elezioni regionali di Lazio e Lombardia. Rispetto alle passate elezioni si potrà votare solo nella giornata di domenica, quindi non ci sarà la possibilità di recarsi alle urne il lunedì. Agli elettori saranno consegnate due schede – una per gli under venticinque che non possono votare per il Senato – con cui esprimeranno le loro preferenze per eleggere deputati e senatori.

La scheda, come potete vedere nel fac-simile a fianco, è composta da due sezioni differenti. Ci sarà il nome del candidato uninominale (232 collegi per la Camera e 116 per il Senato) e i simboli dei partiti che compongono le coalizioni, o i singoli partiti, con a fianco i nomi dei candidati al plurinominale.Le modalità per votare sono due, l’elettore può tracciare una croce sul nome del candidato all’uninominale oppure il simbolo di uno dei partiti. Il Rosatellum non prevede il voto disgiunto, quindi qualora l’elettore dovesse votare un candidato all’uninominale e una lista che non l’appoggia il voto verrebbe considerato nullo.Nel caso in cui l’elettore esprima la sua preferenza nell’uninominale il suo voto al candidato viene esteso automaticamente alla lista e, nel caso di coalizione, sarà distribuito tra le liste che lo sostengono proporzionalmente ai risultati delle liste stesse in quella circoscrizione elettorale. Nel caso in cui l’elettore voti invece per un partito – in coalizione o da solo – il voto verrà automaticamente assegnato al candidato dell’uninominale.

Ecco cosa dice il manuale elettorale:

Ogni elettore dispone di un unico voto, che si esprime tracciando un segno, comunque apposto, nel rettangolo contenente il contrassegno della lista prescelta e i nomi dei candidati nel collegio plurinominale.In tal caso il voto è valido anche ai fini dell’elezione del candidato nel collegio uninominale collegato alla lista votata. Il voto è valido anche se sono apposti due segni: uno sul nome del candidato del collegio uninominale e uno sul contrassegno, o comunque entro il rettangolo in cui esso è contenuto, di una lista collegata. Se l’elettore traccia il segno solo sul nome del candidato al collegio uninominale, il voto è valido anche ai fini dell’elezione del candidato nel collegio plurinominale della lista collegata e, nel caso di liste collegate in coalizione, i voti sono ripartiti tra le liste della coalizione in proporzione dei voti ottenuti da ciascuna nel collegio uninominale. Non è prevista l’espressione di preferenze.

Scrutinio

Le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi, quindi presumibilmente intorno alle 23.15 e devono proseguire senza interruzione ed essere completate entro le ore 14 del giorno successivo. Saranno scrutinate prima le schede inerenti le elezioni del Senato, concluse le quali si effettuano quelle per l’elezione della Camera. Il sistema di voto inevitabilmente renderà le operazioni di scrutinio complicate, visto che su ogni scheda (Camera e Senato) si dovrà procedere ad un doppio scrutinio: uninominale e proporzionale.

Lo scrutinio per le elezioni regionali inizierà dalle 14 del lunedì.

L a nuova legge prevede un sistema elettorale misto sia alla Camera che al Senato: un terzo dei seggi è assegnato con il sistema maggioritario e due terzi con il sistema proporzionale. Con il sistema maggioritario in ciascun collegio viene eletto un solo candidato: quello che ottiene più voti. Con il sistema proporzionale a ciascuna lista o coalizione di liste sono assegnati i seggi in proporzione ai voti ottenuti, calcolati a livello nazionale e poi redistribuiti nelle singole circoscrizioni territoriali. Ogni candidato che concorre con sistema maggioritario è identificato sulla scheda elettorale perché il suo nome è scritto dentro un rettangolo che non presenta simboli ed è collocato in alto rispetto alla lista o alle liste collegate. Ogni lista o coalizione di liste è collegata a un solo candidato. Con il sistema maggioritario sono assegnati 232 seggi alla Camera e 116 seggi al Senato. L’assegnazione dei restanti seggi del territorio nazionale (386 alla Camera e 193 al Senato) avviene con il metodo proporzionale in collegi plurinominali. Per l’elezione della Camera possono votare i cittadini che alla data di domenica 4 marzo hanno compiuto diciotto anni; per l’elezione del Senato possono votare i cittadini che alla data di domenica 4 marzo hanno compiuto il venticinquesimo anno di età. Per l’elezione della Camera dei deputati la scheda è rosa. Per l’elezione del Senato della Repubblica la scheda è gialla.

Ogni scheda è dotata di un apposito tagliando rimovibile, “tagliando antifrode”, dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell’identificazione dell’elettore. Espresso il voto l’elettore consegna la scheda al presidente del seggio. E’ il presidente che stacca il “tagliando antifrode” e, solo dopo aver verificato la corrispondenza del numero del codice con quello annotato al momento della consegna della scheda, la inserisce nell’urna. Ciascuna scheda – in un rettangolo – ha il nome e il cognome del candidato nel collegio uninominale. Nel rettangolo o nei rettangoli sottostanti, sono riportati il simbolo della lista o delle liste, collegate al candidato uninominale, con a fianco i nomi e i cognomi dei candidati (da un minimo di 2 a un massimo di 4) nel collegio plurinominale, secondo il rispettivo ordine di presentazione.

Ecco tutti i candidati alle elezioni politiche del 4 marzo in provincia di Caserta nei tre COLLEGI UNINOMINALI di Camera (Caserta, Aversa, Sessa-Smcv) e nei due del Senato (Caserta-Aversa; Santa Maria Capua Vetere-Benevento).

CENTROSINISTRA (Pd, Insieme, Civica Popolare, Più Europa)

Senato1 (Caserta-Aversa): Nicola Caputo (Teverola, europarlamentare) – Partito Democratico

Senato2 (Smcv-Benevento): Giulia Abbate (Airola) – Partito Democratico

Camera1 (Caserta): Angela Letizia (Marcianise) – Partito Democratico

Camera2 (Aversa): Annamaria Dell’Aprovitola (sindaca di Carinaro) – Partito Democratico

Camera3 (Sessa-Smcv): Gennaro Oliviero (Sessa Aurunca, consigliere regionale) – Partito Democratico

CENTRODESTRA (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Noi con l’Italia)

Senato1 (Caserta-Aversa): Giovanna Petrenga (Caserta) – Fratelli d’Italia

Senato2 (Smcv-Benevento): Sandra Lonardo (Benevento) – Noi con l’Italia

Camera1 (Caserta): Lucrezia Cicia (Caserta)- Forza Italia

Camera2 (Aversa): Pina Castiello (Afragola, deputata) – Noi con Salvini

Camera3 (Sessa-Smcv): Massimo Grimaldi (Carinola, consigliere regionale) – Forza Italia

MOVIMENTO 5 STELLE

Senato1 (Caserta-Aversa): Vilma Moronese

Senato2 (Smcv-Benevento): Daniela De Lucia

Camera1 (Caserta): Antonio Del Monaco

Camera2 (Aversa): Nicola Grimaldi

Camera3 (Sessa-Smcv): Giuseppe Buompane

LIBERI E UGUALI

Senato1 (Caserta-Aversa): Antonello Fabrocile (Caserta, consigliere comunale)

Senato2 (Smcv-Benevento): Maria Teresa Sasso – Sinistra italiana

Camera1 (Caserta): Mena Diodato – Articolo Uno

Camera2 (Aversa): Carlo Corvino – Articolo Uno

Camera3 (Sessa-Smcv): Antonio Patalano – Sinistra Italiana

POTERE AL POPOLO

Senato1 (Caserta-Aversa): Daniele Martire

Senato 2 (Benevento-Smcv): Antonio Rega

Camera1 (Caserta): Maria Clemente Rosa

Camera2 (Aversa): Angela Di Foggia

Camera3 (Sessa-Smcv): Remo Grasso

CASAPOUND

Senato1 (Caserta-Aversa): Maria Stella De Blasio

Senato2 (Smcv-Benevento): Antonio Librasi

Camera1 (Caserta): Tiziana Bisogno

Camera2 (Aversa): Anna Vota

Camera3 (Sessa-Smcv): Giovanni Mallini Mancini

Candidati nei LISTINI PROPORZIONALI per la Camera ed il Senato relativi alla provincia di Caserta, quest’ultima che per il Senato è accorpata alle province di Avellino e Benevento.

PARTITO DEMOCRATICO

Senato: Valeria Fedeli (ministro Istruzione), Stefano Graziano (Teverola, presidente Pd Campania), Valeria Valente (Napoli), Luigi Famiglietti (Avellino, deputato).

Camera: Piero De Luca (Salerno), Camilla Sgambato (Smcv, deputata), Achille Cennami (Mondragone), Elena Caterino (Aversa, consigliera comunale).

INSIEME

Senato: Gabriella Perrotta, Angelo Righetti, Simona Carere (Maddaloni), Mario Moccia.

Camera: Adriano Telese (Santa Maria a Vico), Dora Esposito (Caserta), Vincenzo Oliva (Cesa), Antonella Marroccella (Sant’Arpino).

CIVICA POPOLARE (lista Lorenzin)

Camera: Raffaella Pignetti (Aversa), Luigi De Cristofaro (San Marcellino), Concetta Paolo (Cancello ed Arnone), Gianfranco Della Valle (Castel Morrone).

Senato: Rosa Suppa (Maddaloni), Raffaele Lanni, Elena Severino (Aversa), Carlo Marotti (San Potito Sannitico).

+EUROPA (Emma Bonino)

Camera: Antonella D’Andreti, Alessandro Martucci, Tiziana Buccico, Josè De Falco

FORZA ITALIA

Senato: Sandra Lonardo, Claudio Lotito, Anna Zollo, Sergio Vetrella.

Camera: Carlo Sarro (Piedimonte Matese, deputato), Vanessa Sgarito, Pio Del Gaudio, Adele Vairo.

FRATELLI D’ITALIA

Senato: Giovanna Petrenga, Vincenzo Pagano, Anna Maria De Vanna, Gennaro Caserta.

Camera: Gimmy Cangiano (San Marcellino), Valentina Carangelo (Santa Maria a Vico), Michele Serao (San Cipriano d’Aversa), Valentina Iovinella (Succivo).

NOI CON SALVINI

Senato: Claudio Barbaro, Giuliana Sorà, Emilio Caterino e Kristalia Rachele Papaevangeliu.

Camera: Giuseppina Castiello, Gianluca Cantalamessa, Stefania Gagliardi, Salvatore Mastroianni.

NOI CON L’ITALIA (Raffaele Fitto)

Senato: Paola Binetti, Giuseppe Bicchielli, Matilde Milite, Vittorio Bonavoglia.

Camera: Palmira Fele, Vincenzo Laudiero, Sofia Nacchia, Michele Riggi.

MOVIMENTO 5 STELLE

Senato: Vilma Moronese (Santa Maria Capua Vetere, senatrice), Agostino Santillo (Casapulla), Sabrina Ricciardi, Fabio Di Micco.

 

Camera: Margherita Del Sesto, Giovanni Russo (Orta di Atella), Marianna Iorio (Maddaloni), Aniello Nazaria (Portico di Caserta).

LIBERI E UGUALI (Pietro Grasso)

Senato: Rosalba Scafuro (Castel Volturno), Gianluca Serafini, Ida Iasi, Andrea Mongillo.

Camera: Elisa Simoni, Giovanni Cerchia (Sparanise), Mariana Funaro (Caserta), Mirko Sirignano.

POTERE AL POPOLO

Senato: Danilo Risi, Anna Organo, Domenico Cordone, Vincenza Ferrante Covone

Camera: Luca De Rosa, Ermanna Caricchia, Giovanni Giovine, Antonella Avorio

CASAPOUND

Senato: Antonio Genzale, Maria Stella De Blasio, Antonio Librasi.

Camera: Claudio Maria Cuomo, Tiziana Bisogno, Giovanni Mallini Mancino, Anna Vota

POPOLO DELLA FAMIGLIA (Mario Adinolfi)

Senato: Fabio Candalino, Maria Donatiello e Luigi Menale

Camera: Giuseppe Focone, Annamaria Castellana, Giuseppe Bonetti.

 

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: