Ultime notizie

DRAGONI, FORNO CREMATORIO VERSO LA REALIZZAZIONE. L’OPPOSIZIONE VUOLE CHIAREZZA

Dragoni. Consiglio comunale tranquillo, quello di ieri sera a Dragoni ma ovviamente, fra la maggioranza ed una delle opposizioni (Di Bernardo-D’Aloia), il punto di vista sulla realizzazione del forno crematorio, uno degli argomenti caldi in discussione, rimane totalmente diverso. La maggioranza è convinta della bontà del suo progetto, che porterà nelle casse del comune 35.000 euro l’anno, poco piu’ di 17 euro a cittadino che, potrebbero essere detratti dalle tasse. Ma il sindaco Lavornia è convinto che a pieno regime si potrà arrivare anche a 500.000 euro l’anno. L’opposizione, non pone veti ma vuole chiarezza, innanzitutto sull’impatto ambientale e soprattutto, vuole coinvolgere democraticamente i cittadini per conoscere il loro parere sull’impianto che si andrà a realizzare e che avrà, nel bene e nel male, la durata di 30 anni, cosi come previsto dal “patto” fra l’Azienda e l’Amministrazione comunale. L’opposizione è anche convinta che bisogna tener conto che il rapporto costo (in termini ambientali n.d.r.) beneficio è insignificante e si tratterebbe comunque di un impianto o, se preferite, di una procedura ormai in disuso perché la Biocremazione sta ormai prendendo il posto del forno crematorio, chiamato “Tempio crematorio”, per alleggerire un pò il senso ma alla fine comunque si tratterà di un forno che dovrà bruciare un numero di salme altissimo perché provenienti dall’intera regione e non solo. Inutile sottolineare che la linea della maggioranza è quella di procedere e avviarsi spediti verso la gara per la costruzione dell’impianto, senza se e senza ma. ”Ci assumiamo le nostre responsabilità-ha detto Lavornia perché siamo certi del progetto”.  Intanto, l’opposizione intende organizzare un’assemblea pubblica con i cittadini con la presenza di un esperto che possa illustrare tecnicamente alla popolazione i pro e i contro dell’impianto.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

2 Commenti su DRAGONI, FORNO CREMATORIO VERSO LA REALIZZAZIONE. L’OPPOSIZIONE VUOLE CHIAREZZA

  1. Dr. Antonio Cantelmo (Medico - Psichiatra) // 28 marzo 2018 alle 22:58 // Rispondi

    Finalmente viene realizzata nel nostro amato territorio matesino un’opera socialmente e moralmente utile.
    Cordialità

    Mi piace

  2. Mone Maria Angelina // 29 marzo 2018 alle 21:23 // Rispondi

    Sono più che d’accordo! Lo suggerii anche al sindaco del mio paese,solo per l’igiene ne vale la pena.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: